UN ARRESTO AD OSTUNI PER ATTI PERSECUTORI

| 27 giugno 2020 | 0 Comments

(e.l.)______Continuava a molestare una donna con la quale avrebbe voluto cominciare una storia, nonostante avesse ricevuto in più occasioni da lei un netto rifiuto. Telefonate, messaggi, pedinamenti, scenate di “gelosia”, per mesi.

Era stato arrestato e posto ai domiciliari, ma ha continuato per come ha potuto come se nulla fosse.

Così è finito in carcere, su provvedimento del gip del Tribunale di Lecce (nella foto), con l’accusa di atti persecutori.

Si tratta di un uomo di 56 anni di Ostuni, indagini della Polizia di Stato del locale Commissariato.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad