IL LECCE / IL POSTPARTITA / ERRORI E INFORTUNI

| 2 luglio 2020 | 0 Comments

(Rdl)______“È una situazione difficile però questa squadra, se riesce a riportare in condizione qualche giocatore, fino all’ultima giornata può giocarsela. Oggi abbiamo perso una battaglia, ci lecchiamo le ferite e pensiamo alle prossime partite”.

Che volete che dica, Fabio Liverani (nella foto)?

Cose così, perché la matematica non è un’opinione. Ma tutto il resto sì.

E continua: “Siamo delusi. Abbiamo perso una partita perché abbiamo commesso due errori e loro uno. C’è delusione e rammarico, non ho visto grande differenza in campo. La salvezza è possibilissima, ma c’è da ripartire velocemente. Questi errori li stiamo pagando cari, oggi abbiamo perso una partita per colpa di due errori di attenzione e serenità. Questo mi dispiace, se perdi come con Milan e Juve le sconfitte le digerisci.

Farias lo aspettiamo, ma in otto mesi ha giocato tre spezzoni. Speriamo che possa ritrovare la condizione ma giocando ogni tre giorni non è semplice.

In questo momento in cui devi rincorrere e sei affaticato è dura, è una stagione un po’ maledetta: penso agli infortuni di Meccariello di stasera, ma pure a quelli di Deiola e Majer che sono due giocatori importanti per questa squadra. Ora dobbiamo recuperare le forze, ci sono altre nove  partite e dobbiamo rimboccarci le maniche per far meglio di questa sera anche se un pareggio sarebbe stato più giusto. Credo nella salvezza perché è dura per tutti e questi ragazzi mi hanno fatto vedere dei valori. Siamo comunque ad un punto dal quartultimo posto”.______

LA RICERCA nel nostro articolo immediatamente precedente

IL LECCE / LA PARTITA / PERSA UNA SFIDA DECISIVA

Category: Sport

Lascia un commento