IL PUNTO SUL CAMPIONATO

| 3 luglio 2020 | 1 Comment

(.)______Turno infrasettimanale, si gioca a ritmo continuo, e sarà così fino ai primi di agosto. Un campionato che era già falsato prima della ripartenza, lo sta diventando sempre di più. E’ ovvio che senza pubblico non è più calcio, ma spettacolo televisivo. E’ altrettanto ovvio che le squadre con le rose a disposizione più larghe e più qualificate sono nettamente avvantaggiate.

Comunque sia tutte e venti le società di serie A hanno accettato questa situazione, quindi adesso non può lamentarsi nessuna squadra.

E andiamo avanti, a esaurimento.

La ventinovesima giornata, decima di ritorno, boa verso l’ultimo quarto, quindi già dirittura d’arrivo, si è aperta martedì 30 giugno. A sera la Lazio ha vinto a Torino, contro il Toro, 1 a 2, in rimonta, nella ripresa. La Juventus subito dopo passa facilmente a Genova, contro il Genoa, 1 a 3, di nuovo Dybala e Ronaldo, poi Douglas Costa.

Clamoroso il viaggio della trasferta, fatto in aereo (nella foto), per paura di trovare traffico in pullman sulle autostrade  rimaste a lungo paralizzate in tutta quanta la Liguria. Un volo privato per fare 180 chilometri, in auto. In treno sono ancora meno, ma questa è stata la spettacolare decisione della dirigenza bianconera.

 

Distanze immutate in vetta nella lotta scudetto, ancora problemi per il Torino, di più per il Genoa, in zona retrocessione.

Due partite mercoledì 1 luglio a sera, Bologna – Cagliari e Inter – Brescia.

Bologna e Cagliari che fanno un gol e un punto a ciascuno; l’Inter invece travolge il Brescia 6 a 0.

Quattro nella notte: Fiorentina – Sassuolo; Spal – Milan; Verona – Parma; e Lecce – Sampdoria, di cui abbiamo riferito a parte.

Se la Sampdoria tira un grosso respiro di sollievo dopo aver vinto al Via del Mare, ritornano i fantasmi per la Fiorentina, che perde in  casa 1 a 3 col Sassuolo.

Niente da fare per la Spal, che orgogliosamente conduceva 2 a 0, ma poi si è fatta raggiungere 2 a 2.

3 a 2 invece per la sfida in chiave di posto in Europa, col Verona che così vola in alto.

Chiudono il turno giovedì sera Atalanta – Napoli, e giovedì notte Roma  – Udinese.

E poi sabato e domenica di nuovo tutti in campo.

Nella sfida fra le due squadre più in forma del campionato, a Bergamo l’Atalanta piega il Napoli 2 a 0 e consolida il quarto posto in classifica.

Stesso punteggio e un bel respiro di sollievo per l’Udinese, che va a vincere nella capitale contro la Roma, e si mette più tranquilla e determinata nella lotta per la salvezza.______

LA RICERCA nel nostro articolo dell’altro giorno

IL LECCE / LA PARTITA / PERSA UNA SFIDA DECISIVA

 

 

 

Category: Sport

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. elena ha detto:

    tifo TORO, poi LECCE. Comincio a piangere?

Lascia un commento