NOVITA’ EDITORIALI / ROBERTA PAPPADA’ SCRIVE NEL SOLE E NEL VENTO…L’EDITORE SALENTINO KURUMUNY INAUGURA UNA NUOVA COLLANA DI SAGGI ‘METEREOLOGICI’

| 7 luglio 2020 | 0 Comments

(Rdl)______Esce il saggio di  Roberta Pappadà (nella foto) “Il meteo visto da qui”, edito da Kurumuny ( 88 pagg. 12 euro).

L’editore informa che si tratta del primo volume di una raccolta antologica, in forma di piccoli saggi, che tocca le questioni significative del rapporto uomo-meteorologia nella letteratura del Novecento, indagando la narrativa da una prospettiva laterale cioè attraverso bufere, acquazzoni, calure micidiali e venti di disgrazia.

In un ciclo editoriale di dieci uscite il discorso restituisce un quadro variegato, curioso e inedito di come le vicende esistenziali, fatte di aspirazioni mancate, desideri nascosti e soluzioni inattese, mantengono una radice ben conficcata nelle vicende meteorologiche. Fino a toccare la questione del cambiamento climatico rispetto alla quale, invece, occorre centrare lo sguardo e raccontare uno strappo che sta accadendo nel nostro velocissimo presente e che si allarga verso un futuro altrettanto rapidamente in arrivo.

 

In questo primo volume, Il meteo visto da qui, Roberta Pappadà indaga in letteratura quel legame profondo che unisce strettamente l’esistenza di ciascuno al vento, al sole, alla pioggia, all’aria e alla terra, che lega il tempo esterno al tempo interiore, il corpo-società al corpo individuale. È un vagabondare tra suggestioni letterarie alla ricerca di come il legame tra “tempo che fa” e “tempo che passa” è stato raccontato attraverso l’arte della scrittura. Dunque, il rapporto tra uomo e meteo come fonte di malessere, di benessere, di sopravvivenza.

mail: info@kurumuny.it

Category: Cultura, Libri

Lascia un commento