SCENA MUTA DI IVAN RAGANATO FESTEGGIA OGGI TRENT’ANNI DI ATTIVITÀ. IL MAESTRO A leccecronaca.it: “Un traguardo è una medaglia che si appiccica al petto. Ma è il cuore che custodisce tutto l’amore, la passione e il sentimento che questi trent’anni mi hanno donato”

| 27 luglio 2020 | 0 Comments

(Rdl)_______Un anniversario che non può passare inosservato per ovvie ragioni.

Prima fra tutte le tre decadi di attività artistica e culturale che la scuola d’Arti varie Scena Muta del maestro Ivan Raganato (nella foto) svolge con impegno ed eccellenti risultati, nel teatro, nella danza e nel canto. Un traguardo importante e sempre più raro nel panorama artistico.

Poi perché parliamo di una eccellenza del territorio che dopo aver calcato ribalte nazionali, decide di mettere radici e dare un contributo inestimabile alla sua Terra: Ivan Raganato.

Raccogliere in un redazionale tutte le attività, gli spettacoli, gli artisti che si sono formati, i successi, le collaborazioni nazionali ed internazionali sarebbe impossibile.

La redazione di leccecronaca.it ha raggiunto telefonicamente il registra e attore copertinese che ci ha rilasciato una emozionata dichiarazione:

“Un traguardo è una medaglia che si appiccica al petto. Ma è il cuore che custodisce tutto l’amore, la passione e il sentimento che questi trent’anni mi hanno donato”.

Una menzione speciale a due persone per racchiudere un ringraziamento a tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla grandezza di Scena Muta.

Oriana Gentile, collaboratrice e coordinatrice amministrativa e Luca Trevisi vice presidente dell’associazione.

Ad maiora Scena Muta!

Dalla redazione di leccecronaca.it auguri per i tuoi primi trent’anni.

Li aggiungiamo volentieri ai tanti messaggi di augurio e alle tante attestazioni di affetto che in queste ore stanno giungendo al Maestro da tutta Italia.

Category: Cronaca, Cultura, Eventi

Lascia un commento