A GALUGNANO LA NUOVA SEDE DISTACCATA DELL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI LECCE: QUESTA SERA LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO POLO DELLE ARTI E DELLA CULTURA. LA SODDISFAZIONE DEL SINDACO

| 29 luglio 2020 | 0 Comments

 

 

 

 

 

di Carmen Leo______“Era tutto pronto da marzo per l’avvio del progetto, ma l’improvvisa emergenza socio-sanitaria ha generato un black out senza precedenti nel sistema socio-economico e culturale del nostro Paese.

La nostra città, in un momento storico difficile, ha dato prova di grande coraggio e sensibilità e, finalmente, dopo un tempo sospeso, che ha paralizzato il mondo intero, ritorniamo, con l’ottimismo che ci caratterizza, a dare concretezza ai nostri progetti, messi, inevitabilmente, in stand by negli ultimi mesi.

Diamo vita, ancora una volta, ad un nuovo ed entusiasmante progetto che vedrà la nostra città protagonista attiva.”

Così  Alessandro Quarta (nella foto), sindaco di San Donato di Lecce,  annuncia, enormemente soddisfatto per  l’importante traguardo per la sua città, la presentazione del Polo delle Arti e della Cultura,  sito in Via San Michele a Galugnano, che si terrà questa sera alle ore 19.30:  ospiterà la nuova sede distaccata dell’Accademia di Belle Arti di Lecce.

 L’inaugurazione del Polo avverrà invece a settembre.

Protagonista della serata ed ospite d’onore sarà  Marco Senaldi, filosofo, saggista, e teorico d’arte contemporanea, nonché autore di programmi televisivi dedicati all’arte. 

A discutere con l’autore, saranno presenti i docenti dell’ABA Lecce: Tommaso Ariemma , filosofo, docente di Estetica e autore di diversi saggi sul rapporto tra filosofia e mass media; Roberto Lacarbonara, critico d’arte e saggista, docente di Storia dell’Arte Contemporanea e Marco Neri , artista e docente di Pittura del Biennio Specialistico.

 

Il  comune salentino di San Donato si caratterizza per essere sempre più un vero e proprio scrigno d’arte.  La valorizzazione del territorio e dei suoi beni architettonici, unita ad una intensa opera di rigenerazione urbana, sta conseguendo risultati di particolare rilievo.

Investire su arte, musica e cultura è stata la scommessa vincente che ha permesso di lanciare una piccola comunità verso traguardi impensabili prima, partendo dal recupero di aree periferiche e siti di interesse storico- artistico e culturale dismessi,  e facendo così da motore propulsore per lo sviluppo sociale, economico e culturale del paese.

Il titolo di Città d’Arte prima e l’istituzione del Parco dello Sport, Musica e Cultura, poi, rappresentano un corollario perfetto per il salto di qualità.

Il piccolo borgo ora si appresta a divenire Città Accademica, grazie ad  un importante accordo siglato nello scorso dicembre con l’Accademia di Belle Arti di Lecce, per l’istituzione del Polo delle Arti e della Cultura proprio  a Galugnano, che ha dato ulteriore slancio al comune salentino, proiettandolo, dunque, nel circuito dell’alta formazione artistica e musicale.

 

Dopo il rinvio delle attività didattiche a causa della pandemia da Covid19, il Biennio Specialistico di Pittura tenuto dal prof. Marco Neri si appresta a partire con la missione di costruire un polo di eccellenza sulla pittura, e non solo, e un centro di condivisione della produzione artistica e culturale tra docenti, studenti e visiting professors internazionali.

Un nuovo modello didattico ed una forte componente di ricerca e sperimentazione: è questo l’obiettivo del nuovo “Campus Accademico” progettato presso la sede distaccata.

 

Per effetto del protocollo d’intesa sottoscritto tra il professor Andrea Rollo,  Direttore dell’ABA Lecce ed il Sindaco di San Donato Alessandro Quarta, l’edificio un tempo destinato alla scuola elementare è stato destinato ad accogliere le attività accademiche, in seguito ad un attento recupero delle aule, rese funzionali alla didattica con una adeguata illuminazione  e l’allestimento di servizi e arredi.

Galugnano,  già “Città d’Arte”, diviene ora un centro propulsore, decentrato dallo splendido capoluogo salentino, dell’attività artistica in grado di produrre formazione, ma anche di ospitare mostre, residenze d’artista e specialisti del settore.

Quando lo spirito di iniziativa e di imprenditorialità investe anche il campo della cultura, si generano eccellenze meritevoli di uscire dai confini geografici e mentali, per prendere il volo, sulle ali delle molteplici arti espressive e figurative, verso traguardi sempre più alti, perseguibili e raggiungibili grazie ad impegno e forza di volontà assolutamente encomiabili.

 

 

 

Category: Cronaca, Cultura, Eventi

Lascia un commento