FINISCE IN CARCERE LA NOTTATA DI UN IMMIGRATO

| 11 agosto 2020 | 0 Comments

(e.l.)______Questa notte, a Lecce, in centro, gli agenti delle Volanti della Questura (nella foto) hanno arrestato un cittadino del Gambia, Bah Yero, di 23 anni, con le accuse di oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, porto di oggetti atti ad offendere, e lesioni nei confronti di un immigrato nigeriano, al quale ha tentato di rubare la bicicletta.

Era già destinatario di un provvedimento di espulsione, notificatogli il 30 luglio scorso, rimasto inosservato.

Questa notte, nei pressi di Porta San Biagio, ha aggredito un altro extracomunitario, per rubargli la bicicletta, e l’ha preso a colpi di un bastone di ferro che aveva con sè, al suo rifiuto di consegnargliela, ed è poi fuggito nel centro storico.

Il malcapitato è stato soccorso dai poliziotti: portato poi al Pronto Soccorso del Vito Fazzi, dove è stato curato per le ferite riportate allo zigomo ed escoriazioni al palmo della mano destra, e dimesso con una prognosi di 10 giorni.

E’ scattata così la caccia all’aggressore, che è stato rintracciato da una Volante della Polizia poco dopo e poco lontano, in piazza Italia.

Allora il giovane ha ripetutamente reagito, co,pendo a calci e pugni sia gli agenti intervenuti, sia quelli della Quesgtura, dove è stato poi portato.

Il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce Donatina Buffelli ha disposto che fosse portato nel carcere di Borgo San Nicola.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento