MODA / MODE – Che culo! MA NON E’ FORTUNA

| 3 Settembre 2020 | 0 Comments

di Elena Vada______

Piacciono le “curvilinee”.Per intenderci, siamo tornati agli anni di Anita Ekberg, in versione moderna.

Sicuramente ricordate la prosperosa attrice, partner di M. Mastroianni, che usciva, sinuosa e sensuale, dalla fontana di Trevi, nel film “La dolce vita” (Fellini 1960).
Però, non sempre, Madre Natura, è, così generosa, con noi signore.
Ecco, allora, che ricorriamo alla chirurgia estetica, o ad altre escamotage, messe a disposizione dall’inventiva umana e dalla tecnologia: reggipetti imbottiti, stringivita, bustini ed altri ‘strumenti di tortura’.
Mia nonna sosteneva che:”Chi bella vuole apparire, un po’ deve soffrire!”.

 

L’ultima trovata? Il ‘sedere artificiale’.

Consiste in una culotte, in tessuto elastico, con natiche posticce, di gommapiuma  o lattice, e,
garantisce un bel fondoschiena, sotto abiti e jeans.

“Che mandolino!”

Sospira, dal balcone, il generale a riposo, nostro dirimpettaio, alla vista di uno, dei su descritti, didietro.

 

La moglie, bagnando i gerani, gli “fa capitare” una gomitata sul fianco, dicendo “… Ma non si può pizzicare, però…È finto!”

 

“Perbaccolina, il tuo era morbido. Gommoso, ma VERO! Lo ricordo bene… Tutto vero, Elvira!”.

“Già, sessant’anni fa…”

Certe cose non si scordano…

Category: Costume e società, Cronaca

Lascia un commento