TRE FAMIGLIE DISTRUTTE DALLA TRAGEDIA DI LECCE

| 30 settembre 2020 | 0 Comments

(g.p.)______“Molto scosso, molto provato. Molto confuso, molto sofferente per quello che è successo”.

La “fotografia” scattata ad Antonio De Marco questa mattina nel carcere di Borgo San Nicola (nella foto), dall’avvocato Andrea Starace, difensore d’ufficio.

Si trova in isolamento e sotto stretta sorveglianza degli agenti della Polizia Penitenziaria.

Domani, giovedì 1 ottobre, ci sarà l’udienza di convalida dell’arresto di fronte al gip.

Il giovane sarà assistito da un legale di fiducia.

Il caso è al centro dell’attenzione nazionale in evidenza su tutti i mass media: presunte rivelazioni, o illazioni, con esercizi di psicologia e sociologia applicata.

 

Se, come pare acquisito, i primi passi dell’iter giudiziario confermeranno quanto assodato dagli inquirenti, anche alla luce degli esiti di ulteriori perizie tecnico-scientifiche già disposte, rimane ancora nell’ombra, o parzialmente non ancora ben chiarito, solamente il movente.

Rimane il dolore di parenti e amici dei poveri Daniele ed Eleonora, che ora aspettano solo che la giustizia faccia il suo corso.

Distrutta anche una terza famiglia, quella di Antonio, a Casarano, una famiglia per bene, conosciuta e stimata da tutti in paese, che attonita e sgomenta si chiede come sia potuto succedere una simile tragedia.______

LA RICERCA nel nostro articolo di ieri

ARRESTATO IL PRESUNTO OMCIDA / HA CONFESSATO. HA AGITO PER INVIDIA. TUTTI I PARTICOLARI EMERSI ‘STAMATTINA DALLA RICOSTRUZIONE DEGLI INQUIRENTI

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento