CALCIO MERCATO CHIUSO, ECCO IL NUOVO LECCE: CHI E’ RIMASTO, CHI E’ ARRIVATO, IN UN’ANALISI REPARTO PER REPARTO, PER LO SCHIERAMENTO DI MISTER CORINI

| 6 ottobre 2020 | 0 Comments

di Mattia Ala______

Nella giornata di ieri, alle ore 20.00 (nella foto, la sede dell’Hotel Sheraton di Milano), si è conclusa la sessione di calciomercato più singolare della storia, durata un mese anziché i consueti due.

Nonostante tutte le difficoltà che ben conosciamo, la società giallorossa, unitamente al magistrale lavoro del direttore Pantaleo Corvino, è riuscita ad arruolare ben undici nuove pedine, creando un perfetto cocktail ( per usare un termine  caro al dirigente di Vernole) di esperienza e freschezza. Non solo, e forse questa è la notizia maggiormente attesa dagli amanti dei colori giallorossi, tutti i big, eccetto Petriccione, sono rimasti nel Salento, a fronte di una mancanza di richieste, probabilmente dovuta  al  periodo post virus che ha causato un massiccio dimezzamento dei ricavi delle squadre.

Ma torniamo al mercato, e analizziamo con una panoramica reparto per reparto la composizione della rosa a disposizione di Eugenio Corini:

Porta

I pali del Lecce sono al sicuro con Gabriel, certamente un lusso per la serie cadetta, Vigorito, anche se il portiere sardo, a lungo sul mercato, potrebbe rescindere, e Bleve.

Difesa

Sulla fascia destra è pronto a sfrecciare Adjapong, che può essere sostituito, qualora dovesse sorgere la necessità, da Zuta o Meccariello, il quale si alternerà al centro al fianco di Lucioni con il neo arrivato Dermaku. A sinistra ci saranno Calderoni e Zuta, per non parlare poi del giovane Antonino Gallo. Rossettini, al pari di Vigorito, non è escluso che possa rescindere e accasarsi altrove.

Centrocampo

In mezzo al campo sono pronti a far valere la propria qualità, fisicità e  dinamismo lo sloveno Majer, Henderson, capitan Mancosu ed il promettente  talentino polacco Listkowski, che, come abbiamo visto nelle prime due uscite di campionato, può essere tranquillamente impiegato  come esterno d’attacco con ottimi risultati.Davanti la difesa  ci saranno Tachtsidis ed il centrocampista svedese Bjorkengren, appena rilevato dal  Falkenberg.

Attacco

Vediamo ora il reparto avanzato. Coda, Stepinski, Rodriguez e molto probabilmente  Pettinari, a meno che Corini non decida di passare al 4-3-1-2, si giocheranno il posto da titolare come punta centrale di riferimento, supportati sulle fasce da Pippo Falco e Luca Paganini, il quale all’occorrenza, grazie alla sua duttilità, può essere schierato in altri ruoli. Senza dimenticare Il classe 1998 Lo Faso, Mattia Felici e Dubickas.

 

Settore giovanile

 

Cospicui anche gli investimenti effettuati dal sodalizio di Via Colonnello Costadura per il settore giovanile. Corvino, dopo aver rivoluzionato completamente l’apparato dirigenziale e tecnico anche , infatti in questa sessione ha avuto anche un occhio di riguardo per tutti i talenti in erba in giro per l’Europa. Basti pensare che sono arrivati il promettente portiere rumeno  classe 2003 Barbei, di cui si parla un gran bene in Patria, e il giovane attaccante classe 2004 Stagno, dall’Uruguay, tanto per citarne alcuni.

 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento