2 / 12 / 1983-2 / 12 / 2020: CIRO E MICHELE, LODE A VOI!

| 2 dicembre 2020 | 0 Comments

di Mattia Ala______

Michele Lorusso e Ciro Pezzella sono più vivi che mai.

E si, perché nessuno muore nel cuore di chi resta, e nonostante siano ormai trascorsi 37 anni dalla scomparsa, il ricordo dei due beniamini continua e continuerà a scaldare l’animo di  generazioni di tifosi giallorossi.

Michele, originario di Bari, difensore , è ancora oggi con  418 presenze, il calciatore che ha più volte vestito la maglia del Lecce.

Era giunto in Salento nella  stagione 1970-1971.

Invece, l’esperienza salentina di Ciro, napoletano,  anche lui difensore, è divisa in due tranche.

La prima, di durata triennale, a partire dal 1976 fino al 1979, per un totale di 110 presenze. La seconda comincia, invece, nel 1982 fino alla data della morte.

I due compagni, quel maledetto giorno, avendo paura di volare, decisero di raggiungere  il resto della squadra a Varese, dove il giorno dopo il Lecce avrebbe dovuto disputare la gara coi lombardi, in treno da Bari.

All’altezza di Mola di Bari, durante il tragitto verso la stazione del capoluogo pugliese, furono, però, vittime di un incidente stradale nel quale persero la vita.

Ricordiamo, in particolare, la gara di Serie B Carpi-Lecce, disputata esattamente 35 anni dopo la tragedia, il 2 dicembre 2018,  decisa da un gol di Andrea La Mantia proprio al minuto 35! Coincidenze? Forse, ma chi scrive, romantico e sognatore di natura, ama cogliere e rimarcare  questi eventi che certamente hanno suscitato un velo di commozione in ogni amante del Lecce, e in generale del calcio.

La Curva Nord dello stadio Via del Mare( nella foto) è dedicata a loro.

 

Inoltre, nella giornata di oggi, nel pieno  rispetto delle   norme anti-Covid, saranno celebrate   a Lecce due funzioni religiose per omaggiarli, offerte da alcuni tifosi giallorossi.

 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento