PIOVONO CRITICHE SULLA NUOVA ORDINANZA DI EMILIANO

| 21 febbraio 2021 | 0 Comments

di Alisia Mariano______

Studenti pugliesi di tutte le età, siete pronti? Riscaldate i vostri computer. La Didattica a distanza è tornata.

Con l’ordinanza n. 56 del 2021, il Presidente della Regione, Emiliano, ha emanato ieri le nuove norme in vigore dal 22 febbraio al 5 marzo. Le istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado dovranno effettuare l’attività scolastica al 100% in modalità didattica digitale integrata. E’ data, comunque,  la facoltà alle scuole di svolgere le attività scolastiche in presenza per gli alunni che non hanno la possibilità di svolgere le lezioni in DDI, purché non venga superato il limite del 50% della presenza.

Scelta difficile, ma a suo dire necessaria, quella di Emiliano: le nuove disposizioni mirano a limitare la diffusione della variante inglese del virus.

Gli alunni si preparano, quindi, ad abbandonare i loro banchi, sperando di poterci ritornare al più presto. Intanto sui social, ormai il più potente mezzo di comunicazione, si scatenano le critiche del personale scolastico e delle famiglie.

Per esempio, commenta così Oriana G., insegnante della scuola primaria:

“Seppur mi sforzi a comprendere la nuova ordinanza, non riesco a condividerla. Le istituzioni scolastiche con tutto il personale scolastico e le famiglie hanno lavorato duramente affinché la scuola in presenza non si fermasse, ma andasse avanti cercando di mantenere la sicurezza. Ma con questa chiusura sembra che tutti gli sforzi compiuti siano stati vani. Firmare un’ordinanza del genere, con così poco preavviso, crea scompiglio e disagio alle famiglie pugliesi”.

Incrociamo le dita per ritornare alla  “vera” vita scolastica al più presto.  Nel frattempo, la DDI non permetta a noi alunni di toglierci l’entusiasmo di imparare.______

LA RICERCA nel nostro articolo di ieri

NUOVA ORDINANZA EMILIANO-LO PALCO, IN PUGLIA SCUOLE TUTTE CHIUSE, E DIDATTICA A DISTANZA AL 100%

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento