APPUNTAMENTO POETICO PER RICORDARE ANTONIO VERRI

| 27 febbraio 2021 | 0 Comments

di Chiara Evangelista______

 

“Fate fogli di poesia, poeti…”

Cinque giorni fa avrebbe compiuto 72 anni. Nato a Caprarica di Lecce nel 1949, Antonio Verri morì prematuramente, a 44 anni, e tragicamente, in un incidente stradale.

Ma le sue suggestioni, le sue lezioni, i suoi versi, sono più vivi che mai.

 

Domenica 28 febbraio, alle 18.30, Alessandro Cannavale, l’ideatore del luogo d’incontro online “Nessun codice a barre”, dialogherà con due eccellenze del panorama poetico salentino, Mauro Marino e Giuseppe Semeraro, per ricordarlo.

Questo il link per partecipare.

https://fb.me/e/3GZsgumzN

 

Cultura militante, istintiva e magmatica. Fare Poesia contro la poesia “da paesaggio e da passeggio”. Sdoganare gli intellettuali dai salotti e dalle accademie, per non adombrare la funzione sociale di cui la letteratura dovrebbe farsi promotrice.

Erano queste le chiavi di lettura del dibattito stimolato da Antonio Verri negli anni Ottanta in un meridione assonnato, da infaticabile animatore culturale e fondatore di riviste, come “Caffè greco” e il “Quotidiano dei poeti”.

“Fate solo ciò che vi incanta!”.

Oggi le parole di Verri è possibile ascoltarle sulle gambe di infaticabili uomini di cultura dei nostri giorni che hanno udito e custodito “Il sibilo lungo”, ovvero la speranza di Antonio di un proseguimento della cultura salentina. L’operatività a Lecce del “Fondo Verri”, hangar di poesia e creatività, ne è testimonianza. Così come l’appuntamento online di domenica.

 

Cambia, cambierà
di molto, il volto della campagna,
degli aggregati umani, di interi paesi:

è cambiato dal dopoguerra ad oggi,
cambierà ancora
tra due, tre generazioni.

E cambieranno naturalmente anche abitudini
modi di lavoro, rapporti…

ecco,

quel che non cambierà mai
sarà l’idea del dialogo con la terra
che l’uomo ha stabilito dal tempo dei tempi,
il grosso respiro.
Il sibilo lungo che si può udire solo di mattina,
mirando nella vastità dei campi,
con accanto, sentinelle silenziose, gli alberi d’argento…

 

Category: Cultura, Eventi

Lascia un commento