I VERSI DI ‘TENEBRA’ DI DANIELE MANCO

| 28 febbraio 2021 | 0 Comments

di Raffaele Polo______

Sembra la trama di un film, ma è un pezzo di vita vissuta: il protagonista è Daniele Manco (nella foto), salentino di adozione (nato a Ciriè, vive ad Aradeo) che è militare in Afghanistan.

Durante la sua ultima missione prende parte ad un’autocolonna di centotrenta mezzi blindati e quattrocento uomini che parte da Herat in direzione Bala Morghab con l’obiettivo di raggiungere una base operativa avanzata. Durante il tragitto, a venticinque chilometri da Bala Morghab, l’automezzo lince di fronte al suo salta in aria in seguito all’esplosione di un ordigno ad altissimo potenziale mietendo vittime e feriti.

È l’attentato del 17 maggio 2010 da cui avrà scampo per miracolo.

Questa vicenda segnerà profondamente gli anni a venire. Seguirà, quindi, il congedo volontario con la rinuncia alla carriera. A distanza di dieci anni, con versi incisivi e potenti, decide di raccontare e raccontarsi. Vuole raccontare di orrori vissuti, di amori perduti, delle amate montagne e della vita.  I versi che hanno tutta la viva, impressionante atmosfera dell’orrore di guerra e violenza, vengono raccolti nella silloge dal significativo titolo di ‘Tenebra’  (Musicaos, 88 pagine, 13 euro), un testo poetico che rappresenta  la storia di una vita interiore fortemente influenzata da un vissuto turbolento.

Daniele Manco, dopo anni di lunga attesa, riesce a ricreare un immaginario fantastico e quasi fiabesco che lascia spazio a molteplici chiavi di lettura e riflessioni. Ai limiti del grottesco, guida il lettore verso intricati sentieri emotivi.

Dai più caldi e sconfinati deserti alle più fredde e fitte foreste, tra scenari truculenti e terrificanti, l’opera segue l’iter di vita dell’autore che, interiorizzando le proprie vicissitudini, crea un vero e proprio percorso emotivo personale, che pare sublimarsi, simile ai petali di un suo breve componimento:

Cadono

ad uno

ad uno

i petali di un fiore

così come cadono

le mie ultime speranze.

Una farfalla

su di esso si posa:

chissà se conosce il dolore.______

 

Per acquistare il libro:

https://www.ibs.it/tenebra-libro-daniele-manco/e/9788894966923

 

 

 

Category: Cultura, Libri

Lascia un commento