IL LECCE PERDE AL VIA DEL MARE CONTRO LA SPAL, UNA BATTUTA D’ARRESTO CHE PERO’ NON COMPROMETTE NULLA, SE LA SQUADRA SAPRA’ REAGIRE NEL FINALE DI CAMPIONATO CHE SI PREANNUNCIA INCANDESCENTE

| 10 aprile 2021 | 0 Comments

di Mattia Ala______

Dopo sei vittorie consecutive, il Lecce perde  al Via del Mare contro la  Spal col risultato di 2-1.  Vediamo insieme i momenti salienti del match:

PRIMO TEMPO. Mister Corini conferma la formazione delle precedenti partite, mentre dall’altro lato Rastelli opta per un 3-5-1-1.

Giallorossi in campo con la maglia speciale con  i nomi dei tifosi che hanno sottoscritto l’Us Lecce Program.

Match subito vivace e maschio, segno della consapevolezza delle due squadre dell’importanza della posta in palio

Al minuto 9 occasione per la Spal con un destro di Strefezza di poco alto sulla traversa.

Al minuto 13 arriva il vantaggio degli emiliani : dopo un rimpallo la sfera finisce sui piedi di Valoti, che di prima trova un destro chirurgico che si spegne all’angolino di Gabriel.

I padroni di casa però non ci stanno e una manciata di minuti dopo rimettono la gara sui binari giusti: inserimento di Henderson in area che serve all’indietro  Majer, e lo sloveno di sinistro infila Berisha sul primo palo.

Al minuto 30 gli estensi sfiorano il raddoppio: sempre dopo un rimpallo, conclusione smorzata di Di Francesco che si finisce fuori.

Al minuto 35 opportunità per i padroni di casa: giocata di Pettinari che smarca Majer in area, ma il classe 1992 davanti all’estremo difensore avversario  temporeggia e perde palla.

 

SECONDO TEMPO:

Al minuto 54 gol della Spal: cross di Viviani sul secondo palo per il colpo di testa di Okoli che batte Gabriel.

Al minuto 58 opportunità per i salentini con un tiro di Henderson intercettato da Berisha.

Prima della fine della partita due pali per parte, rispettivamente con Sernicola e Stepinski, ma il risultato non cambia.

Dopo una serie positiva di sei vittorie consecutive, il Lecce perde contro la Spal e si fa raggiungere dalla Salernitana, ad una sola lunghezza dal secondo posto. Un ko che non compromette nulla, se la squadra saprà reagire: classifica alla mano, è ancora padrona del proprio destino. Prossimo impegno dei giallorossi sabato prossimo in casa del Vicenza.

 

Category: Sport

Lascia un commento