LA PARTITA DEL VIA DEL MARE. LECCE DELUDENTE

| 30 agosto 2021 | 0 Comments

(Rdl)______Atmosfera delle grandi occasioni al Via del Mare, per il ritorno dei tifosi sugli spalti dopo un anno e mezzo, sono in più di seimila, festanti, in una serata di tempo incerto, anche se alla fine non piove e l’afa estiva comunque allenta la presa.

4 – 3 – 3 per i padroni di casa, che schierano Gabriel – Gendrey, Lucioni, Tuia, Vera – Majer, Hjulmand, Helgasen – Strefezza, Coda, Olivieri.

4 – 4 – 2 per gli ospiti, che schierano  Gori – Bovolon, Solini, Scaglia, Ioannou – Iovine, Bellemo, H’Maidat, Chajia – Cerri, La Gumina.

 

Succede poco in campo per molto tempo, al di là dell’agonismo con cui le due formazioni si affrontano col piglio buono, ma senza creare grossi pericoli agli avversari, poi la svolta al minuto 37, quando un tiro di Coda si spegne fra le braccia del portiere, dopo essere stato deviato nell’area da Scaglia: con il braccio, largo, secondo l’arbitro, sollecitato dal Var. Il susseguente rigore  viene trasformato da Coda(nella foto), che senza saltelli e senza indugi tira forte e angolato, alla sinistra del portiere, che intuisce senza però poterci arrivare.

Il Como non ci sta e in una manciata di minuti pareggia, con un bel colpo di testa di Cerri su cross di Iovine.

Succede poco anche nel secondo tempo, il Lecce non crea pericoli nell’area avversaria, l’unica occasione vera, grossa, anzi, colossale,  ce l’ha il Como, al 73′ con Solini che, su azione da calcio di punizione, si ritrova da solo davanti la porta spalancata, ma riesce a non centrarla, tirando alto sopra la traversa.

Poi più niente di rilevante, con i minuti che passano veloci mentre cominciano e si esauriscono, insieme alla partita, le tante sostituzioni da una parte e dall’altra, una dopo l’altra, fino allo scadere.

Il Como conferma quanto di buono fatto vedere nella prima giornata, piglia un altro punto in trasferta contro avversarie titolate, fa la matricola di categoria senza soggezione e trova continuità e morale.

Il Lecce conferma quanto di cattivo fatto vedere nella prima giornata, una squadra senza determinazione, che sembra confusa e contraddittoria, i fischi del pubblico, copiosi, ci stanno tutti quanti.

 

 

 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento