CONCLUSA LA SECONDA EDIZIONE DI “Pragmatica, il piccolo festival della buona politica” ORGANIZZATO DAI GIOVANI GALATINESI EDOARDO MAURO E VITTORIO ALDO CIOFFI

| 31 agosto 2021 | 0 Comments

di Chiara Evangelista______

Nel tardo pomeriggio di domenica 29 agosto, l’ex Convitto delle Clarisse di Galatina, restaurato recentemente grazie ai fondi europei, ha ospitato la seconda edizione di “Pragmatica il piccolo festival della buona politica”. Sebbene le condizioni climatiche sfavorevoli e la concomitanza con la prima partita in casa del Lecce, la risposta di Galatina all’evento è stata convincente: sala piena (nel rispetto delle normative anti covid), occhi attenti e voglia di ritornare a confrontarsi dal vivo.

 

“Il festival ha voluto regalare al pubblico ciò che è mancato negli ultimi tempi a causa della pandemia: un momento di comunità. Il nostro obiettivo era quello di creare un dibattito politico asciutto, senza colori di partito, scevro da urla e schiamazzi”. Così Edoardo Mauro, 25 anni, uno degli ideatori di “Pragmatica”, racconta le motivazioni che hanno portato a costituire il festival e, dopo il successo della prima edizione, a rinnovare l’appuntamento con il suo pubblico. Quest’anno l’evento ha vantato la presenza di Francesco Giubilei, Roberto Napoletano e Antonio Decaro.

“Giubilei rappresenta un’idea alternativa di destra, che guarda ad una tematica molto importante quale l’ambiente. Napoletano è stato l’unico giornalista italiano ad intervistare Draghi durante il mandato alla BCE ed è quindi il giornalista che meglio interpreta il pensiero dell’attuale Premier. Decaro è il Sindaco dei sindaci, Presidente dell’anci, oltre che stella nascente della sinistra”. Con queste parole ha introdotto gli ospiti dell’ultima edizione Vittorio Aldo Cioffi, giovane funzionario pubblico e co-ideatore del format insieme ad Edoardo.

 

Ad aprire l’evento è stato Francesco Giubilei che ha presentato il suo ultimo libro “Conservare la natura” (Giubilei Regnani, 2020). Attraverso le pagine, l’autore ha messo in luce come dietro le giuste battaglie per la salvaguardia dell’ambiente si possa nascondere un’ideologia anti-imprese, anti-crescita che non tiene conto dell’esigenze sociali delle persone. A seguire è stato il turno di Roberto Napoletano, con la sua ultima fatica “Mario Draghi. Il ritorno del Cavaliere bianco” (La Nave di Teseo, 2021) e del Sindaco di Bari Antonio Decaro che è riuscito non solo a strappare i sorrisi del pubblico in sala, attraverso aneddoti sulla vita amministrativa, ma anche a far riflettere sulle responsabilità legate alla fascia tricolore.

 

Il format di “Pragmatica” è una chiara risposta alla volontà di scardinare il luogo comune che vede i giovani distanti dalla politica. “Come potrebbe non interessarci la politica, dato che le decisioni del presente si riverseranno sul nostro futuro? Soprattutto per tanti ragazzi del Sud come noi” risponde ai nostri microfoni con entusiasmo Edoardo che non esclude una terza edizione del festival, sulla scia del successo delle precedenti. A nostro avviso, in vista del futuro, potrebbero essere ampliate maggiormente le occasioni di dibattito tra ospiti e pubblico in sala e il format potrebbe essere esteso ad altre località salentine, offrendo una pluralità di incontri sul territorio.

Il festival, dalla sua costituzione fino all’ultima edizione, ha tenuto acceso un barlume di speranza: i giovani, pragmatici, ci sono per il Sud.

 

 

Tags: , ,

Category: Eventi, Politica

Lascia un commento