ANZIANI CONIUGI AGGREDITI E RAPINATI IN CASA

| 17 settembre 2021 | 0 Comments

(e.l. )______Ritorna il preoccupante fenomeno delle rapine in abitazioni private nel Salento, con i malcapitati tenuti prigionieri, in uno scenario di violenza psicologica e sovente anche fisica.

Sono ‘colpi’  da specialisti, la cronaca insegna che vengono da fuori, almeno da fuori provincia, ma si muovono su ‘obiettivi’ che conoscono bene, dopo averli a lungo studiati.

Questa mattina c’è stata una rapina in una casa di Villa Convento, alle porte di Lecce, dove vive una coppia di anziani, insieme alla figlia. I rapinatori si sono presentati in tre, travestiti da infermieri, con tute e mascherine, hanno detto di essere incaricati di eseguire tamponi sul Covid, poi, una volta guadagnato l’ingresso, hanno rivelato chi fossero e perché  fossero là.

Genitori e figlia hanno cercato di reagire, ma sono stati spintonati e immobilizzati dai rapinatori, che hanno raccolto un bottino ingente di 50.000 euro, i risparmi di famiglia, tenuti in contanti in casa, oltre ai gioielli  trovati e trafugati.

Poi, la rapida fuga, a bordo dell’auto con cui erano arrivati, senza lasciare tracce apparenti.

Sull’accaduto sono in pieno svolgimento le indagini dei Carabinieri del Comando Compagnia di Campi Salentina (nella foto).

Category: Cronaca

Lascia un commento