FROSINONE-LECCE FINISCE SENZA RETI

| 20 novembre 2021 | 0 Comments

di Mattia Ala______

Il Lecce non va oltre lo 0-0 contro il Frosinone, che comunque è squadra forte e attualmente in ascesa (nella foto, lo stadio Stirpe).

Di seguito i momenti salienti della partita:

 

PRIMO TEMPO. Ritmo vivace e dinamico sin dai primi minuti soprattutto in casa ciociara . Nei primi quindici minuti un paio di fiammate da parte del Frosinone, ma Dermaku fa buona guardia.

La prima vera occasione è però del Lecce al minuto 13: cross arretrato di Barreca per Gargiulo, che con un sinistro delizioso centra la traversa della porta difesa da Ravaglia.

Al minuto 19 il Frosinone è pericoloso con Canotto: azione confezionata dai due esterni offensivi canarini. Garritano allarga sulla destra dove arriva a rimorchio Canotto che spedisce però alto.

Poco dopo ancora i ragazzi di Grosso in area leccese: contropiede frusinate sulla sinistra, Canotto riparte approfittando del fatto che il Lecce è scoperto,  ma il passaggio decisivo dell’ex Chievo per il compagno libero è impreciso, così Lucioni  recupera e spazza via.

Prima della fine del primo altra azione dei laziali: Charpentier prova a saltare Lucioni, ma ancora  il capitano salentino non si fa sorprendere.

Finisce qui il primo tempo.

Per il momento leggermente meglio il Frosinone, con il Lecce che adotta un atteggiamento  più timido e attendista . Buona però la prova della retroguardia di Baroni.

Bel colpo d’occhio  sugli spalti, coi tanti tifosi ospiti arrivati dal Salento e da ogni parte d’Italia per supportare i ragazzi di Marco Baroni.

 

SECONDO TEMPO.

Al minuto 46 occasione per i giallorossi con un sinistro impreciso di Gargiulo.

Ritmo partita che cala per poi riprendere negli ultimi dieci minuti.

Al minuto 78 ancora Lecce  con Coda, ma Ravaglia risponde presente sulla conclusione del bomber campano.

Al minuto 90 Rodriguez prova a girare in porta il cross basso su punizione di Barreca, ma la palla finisce sull’esterno della rete.

Sul capovolgimento di fronte sono i canarini a sfiorare il vantaggio con un tiro di Manzari deviato in corner che per poco non beffava Gabriel.

Match vivace fino all’ultimo, dopo i salentini ripartono nuovamente in contropiede, ma Rodriguez e Di Mariano sono  troppo pigri in area ciociara. Lo spagnolo poteva essere più generoso in questa occasione passando prima il pallone al compagno che era solo.

Finisce qui.

Cala il sipario allo Stirpe, partita vivace e ricca di spunti, ma senza gol.

Risultato giusto che conferma ampiamente ciò che si è visto in campo. Buon punto per i giallorossi contro un avversario di buon livello,  probabilmente con un po’ di cattiveria e precisione in più sarebbe stato possibile portare a casa i tre punti.

 

L’appuntamento con il Lecce, ora temporaneamente primo in classifica in attesa del Brescia, è per venerdì prossimo al Via del Mare contro la Ternana del grande ex Cristiano Lucarelli.

Category: Sport

Lascia un commento