UN MUSEO A MONTERONI PER SALVATORE BISCONTI

| 29 Novembre 2021 | 0 Comments

di Raffaele Polo_____

Qualcuno lo definiva ‘artista mistico’ oppure, molto più semplicemente ‘Totò Pistone’.

Adesso, la sua abitazione è diventata un vero e proprio museo, dove sono raccolte molte delle sue innumerevoli opere, in prevalenza di carattere religioso.

Martedì 30 novembre, in via Roma 69, a Monteroni di Lecce, si inaugura la casa-museo dedicata alla memoria di Salvatore Bisconti, artista scomparso nell’ottobre del 2010.

La mostra permanente ospita un centinaio di opere lignee realizzate in oltre cinquanta anni di attività.

Incisore e scultore di talento, Salvatore Bisconti pur essendo autodidatta ha poco da invidiare agli artisti formatisi nelle accademie. La sua profonda fede cristiana lo ha sempre spinto a privilegiare opere di carattere religioso: sono veramente tanti i Crocifissi da lui realizzati modellando il legno d’ulivo, di forme e dimensioni diverse.

Nei tronchi contorti degli alberi trovati nelle campagne salentine, Bisconti vedeva la sofferenza di Gesù Cristo e degli uomini. Lo confessò lui stesso nel corso di un colloquio con il cardinale Marcello Semeraro, attuale Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

Arte Mistica, ma non solo. Nei primi anni Settanta, Bisconti creò diverse sculture di animali feroci anticipando per certi aspetti la Transavanguardia.

Al taglio del nastro della casa museo, oltre ai familiari dell’artista, saranno presenti autorità civili e religiose di Monteroni.

 

Category: Costume e società

Lascia un commento