LIBRO E SPETTACOLO SUL CIRCO A LECCE GIOVEDI’ 2

| 1 dicembre 2021 | 0 Comments

di Raffaele Polo______

In occasione del trentennale della Convenzione Onu per i Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, la casa editrice Kurumuny porta alle stampe “Il circo capovolto” di Milena Magnani (176 pagine, 13 euro).

E’ un romanzo che nasce con l’intenzione di rendere omaggio a tutti gli artisti nomadi, i funamboli, i saltimbanchi, i musicisti viaggianti che sono scomparsi ad Auschwitz Birkenau, e in tanti altri campi ancora. Nasce per loro e per i bambini che ancora oggi sono costretti a vivere nei campi sosta, in mezzo agli scarti della globalizzazione.

È la storia di Branko, poeta e sognatore e di un gruppo di bambini rom, proprio quelli che secondo la Convenzione Onu per i diritti dell’infanzia dovrebbero essere soggetti di diritto e oggetto della nostra più scrupolosa tutela, e invece continuano a essere esclusi dalle dinamiche della socializzazione, vittime di una cultura dominante che li relega ai margini, fuori da ogni possibile rivendicazione di cittadinanza.

A trent’anni da tale Convenzione si può riconoscere che molto si è fatto per sensibilizzare la collettività a una maggiore attenzione per l’infanzia ma si deve anche ammettere che proprio la realtà dell’infanzia rom rimane uno dei nodi più irrisolti.

È questa una delle sfide che si propone il romanzo, facendoci entrare nelle dinamiche di un campo rom, per mostrarci come, nonostante la facile retorica delle buone intenzioni, i bambini che giocano nelle acque delle fogne, vicino alle baracche, in mezzo alle pance dei lenzuoli stesi, rimangano tra i più vulnerabili in termini di violazione dei diritti.

Il libro diventa poi uno spettacolo che fonde letteratura, teatro, musica e circo in un evento dedicato alla cultura dell’arte circense che si tiene giovedì 2 dicembre 2021 alle ore 20.30 presso le Manifatture Knos di Lecce in Via Vecchia Frigole 36.

 

Con la partecipazione dell’autrice Milena Magnani; dell’attore Piero Rapanà, che leggerà alcuni passi del romanzo; dell’organettista Donatello Pisanello (Officina Zoè) che curerà la colonna sonora e degli allievi di Cirknos, la scuola di circo di Lecce, guidata dai maestri Chiara De Pascalis e Dario Cadei, ci farà immergere nelle atmosfere dell’antico circo con giochi e acrobazie riprese direttamente dalla tradizione dell’arte di strada e da una cultura senza tempo e confini che continua a incantare e sorprendere.

‘“Il circo capovolto” è la storia del Kék Cirkusz, un piccolo circo dal passato glorioso e drammatico che Branko l’ungherese, ultimo discendente di una famiglia di circensi, riesce a portare a nuova vita, grazie ai bambini di un campo rom che di sera si trasformano in acrobati, clown e giocolieri. Una storia di magia della vita e riscatto sociale.

Milena Magnani, 57 anni, di Bologna, è impegnata come operatrice nel settore dell’accoglienza e del disagio diffuso. Sceneggiatrice e drammaturga, ha esordito con il romanzo L’albero senza radici (Nuova Eri, 1993) a cui hanno fatto seguito Delle volte il vento (Vallecchi, 1996), poi ripubblicato per le nostre edizioni nel 2012 e Il circo capovolto (Feltrinelli, 2008).

Ingresso libero

Per info 329 9886391

 

Category: Cultura, Eventi, Libri

Lascia un commento