FURTI IN VARI APPARTAMENTI A LECCE. FERMATE E DENUNCIATE DUE RAGAZZE DI ETNIA ROM

| 27 Dicembre 2021 | 0 Comments

 

(f.f.)______

Questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Questura di Lecce hanno denunciato a piede libero due giovani ragazze di etnia rom, una di 18 anni ed una minorenne, per furto con scasso.

Le due ragazze, già pregiudicate e residenti in un campo nomadi di Roma, durante il periodo delle festività natalizie, avevano infatti approfittato della situazione per commettere vari furti in vari appartamenti situati a Lecce, con modalità di azione tipiche delle etnie rom.

Dalle indagini è emerso che le due giovani, dopo aver preso un’auto a noleggio – una Fiat Panda nera –  con documenti d’identità falsificati, si erano dirette in “trasferta” a Lecce, premeditando così una serie di furti che si sarebbero verificati da lì a poco.

Il modus operandi delle due presunte responsabili, le immagini della videosorveglianza, e le testimonianze delle vittime,  non hanno lasciato alcun dubbio agli inquirenti, che dopo una serie di dettagliate indagini hanno potuto ricostruire le dinamiche delle rapine avvenute nel capoluogo leccese, a partire da una prima incursione risalente al 20 dicembre e verificatasi in via Arrigo Boito.

Gli inquirenti hanno ricostruito gli spostamenti delle due giovani donne, fino a ritrovare l’auto noleggiata, in un piazzetta comunale a Taurisano, insieme alla refurtiva, sepolta proprio nelle immediate vicinanze della stessa piazzetta. Inoltre, in un’abitazione del medesimo comune, gli agenti della Squadra Mobile hanno potuto recuperare la quasi totalità del bottino che ammonta a circa dodicimila euro di beni, monili, abbigliamento ed oggetti vari.

Le indagini sono tuttora in corso, e le due presunte responsabili, sono state denunciate a piede libero all’autorità giudiziaria.

Category: Cronaca

Lascia un commento