SICCITA’, LE RICHIESTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO

| 9 Luglio 2022 | 0 Comments

(Rdl) ______ Qui di seguito la parte relativa all’approvvigionamento idrico delle richieste – le altre riguardano l’alta velocità ferroviaria, il traffico merci e i trasporti interni nel Salento – presentate questa mattina a Lecce  (nella foto) al viceministro Infrastrutture e Mobilità Sostenibili Teresa Bellanova, dal presidente della Camera di Commercio Mario Vadrucci.

 

A questo riguardo si evidenziano le principali azioni, necessarie ad assicurare al Salento una sufficiente dotazione di corpi idrici.

 

·      Innanzitutto il completamento in parte e soprattutto l’adeguamento, con manutenzioni ordinarie e straordinarie dei comprensori irrigui dell’Arneo e Ugento Li Foggi, oltre che della rete di pozzi a regia regionale presenti nel territorio;

 

·      In quest’ottica si inquadra il necessario completamento e la messa in funzione della diga Pappadai. Questo invaso, presente nel Comune di Montemesola nel tarantino, punto di raccolta e distribuzione delle acque provenienti dal fiume Sinni e che può contenere 20 milioni di metri cubi d’acqua, attraverso una fitta rete di condotte e di infrastrutture funzionali, avrebbe la funzione di distribuire l’acqua per irrigare i campi in tutto il Salento.

È un’opera pubblica non completata e dunque fonte di spreco, va assolutamente definita con urgenza per destinare al Salento una insostituibile fonte idrica.

 

·      Una serie di progettualità, alcune da completare, altre da realizzarsi ex novo, per l’utilizzo delle acque reflue, opportunamente depurate, dai diversi impianti di depurazione dei reflui urbani presenti nell’areale interessato;

 

·      La realizzazione di una rete di piccoli invasi con basso impatto paesaggistico e diffusi sul territorio che conservano l’acqua piovana per distribuirla in modo razionale ai cittadini, all’industria e all’agricoltura.

 

So bene che le aspettative sono tantissime ma proprio per questo è importante l’affinamento di un metodo che ritengo essenziale: assumere per intero la responsabilità cui siamo chiamati. Concentriamoci su quanto abbiamo da fare e lavoriamo per farlo, investendo in qualità e competenza, senza rischiare di sprecare tempo e risorse – il commento del viceministro.  ______

 

LA RICERCA nel nostro articolo precedente, e in quello del 29 giugno scorso

SICCITA’, LA COLDIRETTI CHIEDE LO STATO DI EMERGENZA

 

INCOMBE LA SICCITA’, MA COME COMBATTERLA?

 

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento