SALVEMINI DANNEGGIA L’ECONOMIA PIU’ DELLA PANDEMIA. PAROLA DI GIORDANO ANGUILLA E PASQUINO

| 25 Luglio 2022 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo______Ordinanza di chiusura nel centro storico-Pasquino e Giordano Anguilla: “Con la sua politica Salvemini sta producendo danni all’economia superiori a quelli prodotti dalla pandemia”

L’ordinanza del Sindaco Salvemini n. 1420/2022 “Chiusura anticipata e limitazioni delle emissioni acustiche e sonore nei pubblici esercizi per il periodo estivo”, va quantomeno rivista!

Il Sindaco ha disposto, per il periodo compreso tra il 15 luglio 2022 e il 30 settembre 2022, la chiusura anticipata alle ore 2:00 degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande ricadenti in alcune zone del centro storico e della zona di Piazza Mazzini e dintorni.
Una scelta dannosissima per gli esercenti in quanto le attività in oggetto sono state tra le più colpite nel periodo di emergenza sanitaria COVID-19. Non va dimenticato ,infatti, che questi operatori,come tanti altri, dovettero chiudere le rispettive attività per circa 8 mesi tra l’anno 2020/2021. Per il restante periodo hanno lavorato con rigidissime limitazioni di orari e capienza.

Se il senso dell’ordinanza era prevenire episodi di “mala movida” si sarebbe dovuto intervenire su chi lavora illegalmente e chi vende alcolici ai minorenni.
Invece la politica del primo cittadino va a colpire la stragrande maggioranza delle attività che lavorano nel pieno rispetto della legge.

La manovra potrebbe avere come logica conseguenza lo spostamento degli utenti in altre città oppure in altre zone di Lecce presso attività che non rientrano nelle aree oggetto dell’ordinanza, creando così di fatto una concorrenza sleale tra i commercianti.

È forse giusto che le attività commerciali,i lavoratori, debbano pagare ancora una volta di tasca loro scelte politiche scellerate di questa amministrazione ?
Perché invece che garantire i giusti presidi di sicurezza, aumentando la presenza delle forze di polizia locale, si sceglie di far chiudere un’ora prima i locali ?
Se altra via non c’era non sarebbe stato quantomeno opportuno concordare un provvedimento così importante con i diretti interessati, ovvero commercianti e residenti del centro storico ? Questa maggioranza ripete dal 2019 di essere il “Governo del cambiamento della partecipazione e del confronto” ma anche questa volta ha contraddetto se stessa e tradito il voto dei leccesi

Non è spegnendo la musica e chiudendo i locali che si risolvono i problemi di sicurezza, decoro e vivibilità nella parte antica della città

Per quanto denunciato abbiamo protocollato un’interpellanza, che sarà discussa nel prossimo Consiglio Comunale (previsto per il 28 luglio 2022), in cui chiederemo di modificare l’Ordinanza n. 1420 del 13.07.2022 nella parte in cui si dispone la chiusura anticipata degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande,proponendo di lasciare il consueto orario di chiusura alle ore 3:00.

Andrea Pasquino
Capogruppo lista Congedo sindaco

Roberto Giordano Anguilla
Capogruppo Fratelli d’Italia

Category: Politica

Lascia un commento