MODA / MODE – BAR SPORT E POLITICA

| 11 Agosto 2022 | 1 Comment

di Elena Vada ______

Le elezioni  sono vicine e ci stiamo preoccupando di capire Chi e Cosa votare…

No. Non è  così. La gente, le persone, sono sconcertate dagli ultimi avvenimenti e commentano in modo polemico e deluso:”… Tanto,  comunque, non cambierà niente …” a  indicare che, chiunque  vinca e vada al governo, non apporterà nessun cambiamento significativo, nella vita quotidiana degli italiani. Anzi.

“È  aumentato tutto. Non ho soldi per le ferie, quindi non parto. Attendo con terrore, il difficile autunno che verrà. Ci saranno i libri da acquistare per il ritorno a scuola dei figli, bollette e riscaldamento aumentati,  così come il trasporto pubblico… ” borbottano le persone.

Ma se, tra un commento al campionato di calcio, che sta per riprendere, lamentele varie ed un po’ di gossip balneare… ci soffermiamo ad esaminare e discutere la situazione socio-politica-economica italiana, che stiamo vivendo, ecco che vengono fuori le intenzioni di  voto.

Parlare di “destra-destra” (Meloni) fino a ieri, in alcuni rioni di Torino, era come bestemmiare, oggi qualcuno ci prova.

Sono i giovani come Alberto, 28anni che non riesce a sposarsi, comprare una appartamento col mutuo, costruirsi una vita come fecero i suoi nonni, (immigrati pugliesi) anni fa, proprio qui nella città della FIAT. 

E, mentre Alberto mi parla di voto agli alleati di destra (siamo al bar di un noto ipermercato) si sente, alle nostre spalle: “No, coi fascisti MAI!”

Si è formato un capannello di persone, che si unisce al nostro sondaggio elettorale improvvisato, e commenta. 

Questa estemporanea partecipazione mi stupisce. Il rassegnato silenzio, da italiani delusi, si trasforma in un accalorato dibattito: Sinistra, Centro… Rizzo, Salvini, Letta, Conte… tasse, sbarchi, RdC… 

Caspita, che preparazione, altro che “Carta Bianca” “Controcorrente” e trasmissioni simili. Questa è una vera e propria “tribuna elettorale”, degna dei migliori giornalisti e  commentatori politici! 

E si, in fondo alle urne ci dovremo andare, meglio se preparati ed i miei concittadini la sanno lunga in materia, anche se poi, tornano volentieri a parlare di “bianconero” colore sempre di moda a Torino, patria  Juventina. 

A proposito di calcio… complimenti ai tifosi leccesi, quasi ventimila abbonamenti, poco dietro le grandi (Inter,  Milan,  Juventus…). 

Allora, sugli spalti dello stadio, dimenticheremo tasse, bollette, pensioni e sbarchi? Sicuro. Il pallone è una certezza: rotondo per tutti.

Ma il calciomercato italiano, è  ancora in fermento. Aggiorniamo la situazione: il Lecce ha comprato Lameck Banda. Il mio Toro (sono granata) Emjrhan Ilkhan.  Forse Belotti va alla Roma.. il PD prende Calenda, ma poi ci ripensa e si butta su Cottarelli. Calenda finisce in squadra con Renzi.  Di Maio è  ancora in trattativa… Conte deve ricomporre la formazione…

ODDIO… scusate … ho confuso i mercati! 

Quindi:

Torino-Lecce: 5 settembre 2023 ore 20.45 (vi aspetto!)

Elezioni politiche: 25 settembre 2023

Attendiamo, trepidanti, i risultati ed ognuno tiferà la propria squadra, con speranza e passione.

Category: Costume e società

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Siiiiii ha detto:

    Ok Elena. Grazie bella immagine.

Lascia un commento