PIOGGIA DI MULTE AL VIA DEL MARE, E’ POLEMICA

| 13 Settembre 2022 | 2 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Il Movimento Regione Salento, e l’ufficio stampa del Comune di Lecce, ci mandano i seguenti comunicati, che qui di seguito riportiamo uno dopo l’altro, dal momento che si riferiscono allo stesso argomento ______ 

COMUNE DI LECCE

Dichiarazione del sindaco Carlo Salvemini sul tema del piano per l’ordine e la sicurezza pubblica attivato nelle prime partite casalinghe del Lecce:

Questa mattina ho convocato a Palazzo Carafa il comandante della Polizia Locale per avere informazioni e dettagli sui verbali emessi per sanzionare gli autoveicoli in sosta vietata nei pressi dello Stadio Via del Mare. Non esiste alcuna volontà dell’amministrazione di fare cassa, men che meno di allontanare i tifosi dallo Stadio. Ma esclusivamente garantire la sicurezza dei cittadini impedendo la pericolosissima sosta dei veicoli lungo le rampe e i ponti della tangenziale.

Come già anticipato al Presidente Sticchi Damiani c’è la volontà di rivedere i provvedimenti assunti in occasione delle partite casalinghe della nostra squadra. Che sono all’interno di un piano per l’ordine e la sicurezza pubblica e non meramente legati alla viabilità.

Per questo motivo giovedì torneremo ad incontrarci in Prefettura alla presenza anche della Questura. In quella sede proporremo alcune possibili modifiche per rendere più agevole l’accesso delle auto dei tifosi che raggiungono lo stadio dalla tangenziale, provenienti da nord e sud della città.

Per dovere di verità e senza alcuna polemica va precisato che:1. le riunioni del tavolo tecnico svoltosi nel mese di luglio per la definizione dei provvedimenti da assumere in vista dell’avvio della stagione in serie A hanno sempre visto la presenza dell’US LECCE nelle figura del direttore generale e del delegato agli eventi. I quali hanno sempre potuto fare giungere proposte e suggerimenti.

2. quest’anno i parcheggi riservati ai tifosi del piazzale Rozzi e Adamo (900 circa) sono riservati – per ragioni legate all’ordine e alla sicurezza pubblica e disposizioni della questura – esclusivamente ai titolari di pass rilasciati direttamente dall’USLECCE individuati fra personale tecnico, abbonati over 75/80, disabili. Il fatto che in queste prime gare molti stalli siano rimasti vuoti è dipeso dalla circostanza che ancora non si sono completati le procedure di rilascio agli aventi diritto, come precisato dalla stessa società.

Il Comune è al fianco della società in questa bellissima stagione sportiva. Indossiamo la stessa maglia pur giocando in ruoli diversi. Ed insieme ci impegniamo ad agevolare l’arrivo dei tifosi sugli spalti garantendo sicurezza per tutti. ______ 

Giancarlo Capoccia, coordinatore cittadino di Lecce del Movimento Regione Salento

Non esistono scusanti: il Comune di Lecce ritiri in autotutela i preavvisi di verbale elevati domenica 11 settembre presso lo stadio “Via del Mare”, durante lo svolgimento della partita tra Lecce e Monza.

Nonostante le impacciate dichiarazioni del sindaco Salvemini, il quale afferma che “non esiste alcuna volontà dell’amministrazione di fare cassa, men che meno di allontanare i tifosi dallo stadio”, la realtà racconta ben altro.

Sono migliaia i cittadini-tifosi che, come sempre da decenni, hanno usufruito della sosta lungo Viale della Libertà durante l’incontro di calcio. Recentemente, come noto, sono stati installati ed attivati due impianti semaforici a ridosso dello stadio che, secondo la tesi del Comune, ora giustificherebbero le sanzioni elevate.

Nulla di più errato. E ciò per due ordini di motivi: il primo è che l’arteria stradale in questione, durante lo svolgimento delle manifestazioni sportive, viene chiusa al traffico e, per questo, non può essere considerato funzionante l’impianto semaforico durante gli orari della chiusura alla circolazione. In secondo luogo, cosa ben più importante, v’è da evidenziare che proprio nei pressi degli impianti semaforici, come sempre, sono presenti gli agenti della Polizia Locale, i quali svolgono il prescritto servizio d’ordine, regolando il flusso del traffico e le aree di sosta.

Ebbene, appare quanto meno pretestuosa la condotta degli agenti i quali, pur essendo presenti sul posto, non hanno avvertito gli automobilisti del divieto di sosta (che comunque non sussisteva), m anzi hanno atteso l’inizio della gara per elevare le centinaia di multe. Altro che nessuna volontà di far cassa!

Alla luce delle recenti dichiarazioni del Sindaco Salvemini, ma anche del Presidente dell’US Lecce Saverio Sticchi Damiani (che ha giustamente censurato quanto accaduto), invitiamo l’Assessore al Traffico Marco De Matteis (peraltro tifosissimo dei giallorossi) a revocare in autotutela tutte le multe comminate ai cittadini domenica 11 settembre, nei pressi dello stadio, durante lo svolgimento della partita Lecce-Monza.

Non farlo sarebbe la conferma della malafede con cui il Comune di Lecce ha inteso gestire la vicenda.

Il Movimento Regione Salento, in ogni caso, è pronto a fornire tutta l’assistenza, anche di tipo legale, a tutti coloro che hanno subito questo sopruso dall’Amministrazione

Category: Cronaca, Politica, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ufficio Stampa Comune di Lecce - tramite mail ha detto:

    Stamattina si è tenuta in Prefettura la riunione della Commissione provinciale pubblico spettacolo con all’ordine del giorno le modifiche del Piano di Viabilità proposte dal Comune di Lecce per la partite casalinghe dell’U.s. Lecce.

    Alla riunione ha preso parte il sindaco di Lecce, il Prefetto vicario, la Questura, il comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, il dirigente della struttura tecnica provinciale del servizio Lavori Pubblici della Regione Puglia, i rappresentanti del C.O.N.I., il dirigente del Dipartimento prevenzione servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Asl, il coordinatore del 118 i rappresentanti dell’Unione Sportiva Lecce.

    Di seguito la dichiarazione del sindaco Carlo Salvemini, che annuncia le modifiche al Piano viabilità condivise da tutte le amministrazioni e le organizzazioni presenti e che saranno in vigore dalla prossima partita in casa dell’U.s. Lecce il 02 ottobre:

    “Preso atto di difficoltà e inconvenienti verificatesi nelle prime tre partite abbiamo proposto alcune modifiche al fine di potenziare le aree di sosta per gli autoveicoli provenienti da nord e sud della città in transito sulla Tangenziale Est: la riapertura delle uscite 7A per consentire l’accesso alla corsia esterna di Viale Giovanni Paolo II attraverso l’imbocco in direzione Stadio della SP 364 San Cataldo Lecce;
    la sosta autorizzata dei veicoli lungo la corsia esterna di Viale Giovanni Paolo II in direzione centro città;
    la riapertura a senso unico in uscita dalla città di Via Scrimieri, con sosta dei veicoli che vi faranno ingresso da Via Giovanni Paolo II.
    L’obiettivo di queste misure è garantire il deflusso dei tifosi che provengono dalle province di Lecce e Brindisi e raggiungono lo stadio attraverso le Tangenziale.
    La corsia interna di Viale Giovanni Paolo II, quella che costeggia lo Stadio, resterà chiusa al traffico dalla rotatoria per il quartiere Kolbe per garantire la sicurezza dei tifosi.

    Va ricordato che un percorso alternativo per chi giunge dalla Tangenziale è rappresentato dall’uscita 8A, che consente di raggiungere i parcheggi di Settelacquare e Via Bari attraversando via della Cavalleria e Via Lodi.

    È stato ribadito dalla Questura e dalla Polizia Locale che per motivi di sicurezza è assolutamente vietata la sosta lungo le rampe della tangenziale, causa delle contravvenzioni emesse in occasione dell’ultima partita casalinga col Monza.

    Per tutti i tifosi residenti a Lecce l’invito è quello di raggiungere lo stadio mediante bici, scooter, monopattini, mezzi pubblici grazie al servizio Stadio in bus. Quanti hanno necessità di utilizzare l’auto possono servirsi dei parcheggi in Via Bari, Settelacquare, Palazzetto dello Sport, Piazza Palio, Lidl.

    Nei prossimi giorni, in vista della prossima partita casalinga del 25 settembre, insieme all’Us Lecce utilizzeremo tutti i canali di comunicazione per dare massima pubblicizzazione di queste misure così da agevolare gli spostamenti dei nostri tifosi.
    Ringrazio il Prefetto vicario, le forze dell’ordine, l’Us Lecce e tutte le amministrazioni e organizzazioni che hanno partecipato alla Commissione, per la collaborazione e condivisione di queste proposte che saranno trasferite a breve in apposita ordinanza dirigenziale”.

  2. U.S. Lecce - tramite mail ha detto:

    L’ U.S. Lecce comunica che in occasione della riunione della Commissione
    Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo tenutasi
    stamani in Prefettura sono stati trattati ed esaminati tutti gli aspetti
    relativi alla viabilità circostante lo Stadio, anche alla luce delle
    criticità emerse nelle prime tre gare casalinghe di campionato.

    Si desidera esprimere la più sincera gratitudine alla Prefetta di Lecce
    Dott.ssa Maria Rosa Trio e al Vice Prefetto Vicario Dott. Antonio
    Giaccari per aver dato l’opportunità anche alla società U.S. Lecce, in
    un consesso monotematico, di confrontarsi con gli enti preposti,
    attenzionando le possibili misure migliorative del Piano di viabilità
    che sia in grado di rispondere alle esigenze di un’ampia e variegata
    utenza di pubblico proveniente anche dalle province limitrofe.

    Partendo dal dato esperienziale di una stagione che vede il Lecce al 6°
    posto nella graduatoria nazionale per numero di abbonati (19.948) si
    ritiene che dalla collaborazione, dal confronto di idee e dall’impegno
    di tutti gli enti e soggetti coinvolti possano scaturire le misure più
    adeguate per la sicurezza e la viabilità in occasione delle partite di
    campionato.
    Si ringraziano i rappresentanti della Questura e del Comune di Lecce,
    delle istituzioni e organi che hanno partecipato ai lavori della
    Commissione e si rinnova al contempo la massima collaborazione e impegno
    dell’U.S. Lecce in tutte le occasioni in cui, come accaduto in data
    odierna, sarà invitata ad offrire il proprio contributo.

Lascia un commento