IL COMITATO“Fermiamo la guerra”A LECCE GIOVEDI’24

| 22 Novembre 2022 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Gli organizzatori della manifestazione ci mandano il seguente

comunicato (nella nostra foto Gianluigi Paragone) ______ 

Giovedì 24 novembre alle ore 18 nell’open space di Piazza Sant’Oronzo si terrà la presentazione del manifesto del comitato Fermiamo la guerra con Gianni Alemanno, Adriana Poli Bortone, Massimo Arlechino, Marcello Taglialatela, Antonio Cardigliano. In collegamento esterno Gianluigi Paragone.

“siamo in una situazione pericolosa, insostenibile e contraria alla nostra Costituzione. L’Italia con il governo Draghi si è trovata in una posizione di Paese cobelligerante in una guerra che sta producendo danni gravissimi per la nostra economia e che rischia di portarci dentro una guerra mondiale. L’Italia non può permettersi questa guerra. Le sanzioni alla Russia distruggono tutto noi. In base ai dati del Tesoro, di Bankitalia e del FMI, la perdita italiana di Pil 2022 e 2023 dovuta alla Guerra oscilla tra 58 e 74 miliardi di euro. Oggi, il probabile avverarsi dello scenario peggiore conseguente alla chiusura di forniture di gas da parte della Russia, potrebbe aggiungersi ai 95 miliardi di euro sempre tra il 2022 e il 2023, portando il Pil italiano a -2% nel 2023 cioè alla recessione. Questa recessione, unita all’ inflazione crescente e all’assenza di politiche anticicliche dell’Ue, può portare l’Italia in default o costringerla ad una stretta economica terribile, simile a quella imposta a suo tempo in Grecia, con aumento vertiginoso della disoccupazione e della povertà assoluta. Questa e altre  riflessioni saranno messe sul tavolo nel corso della presentazione del manifesto del comitato Fermiamo la guerra.  

Category: Costume e società, Eventi, Politica, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento