LA VICE PRESIDENTE DELLA PROVINCIA SIMONA MANCA SU CASA POUND.

| 8 settembre 2014 | 0 Comments

“Si è utilizzato come pretesto il raduno di Casa Pound, che peraltro si è svolto pacificamente, per dare libero sfogo ad atteggiamenti distruttivi e guerrafondai”. Questa l’opinione di Simona Manca, vice presidente della Provincia di Lecce, a proposito dei fatti dello scorso sabato pomeriggio.
“Gli argomenti utilizzati e la violenza inaudita che ha sporcato e spaventato Lecce segnano una distinzione netta di impegno e visione tra chi li ha posti in essere e tutti i cittadini, le associazioni che si impegnano quotidianamente, che si riuniscono e manifestano pacificamente, oltre a chi sta costruendo un progetto serio per Lecce”.
“E adesso chi risarcirà questa città?”.
“Il mio auspicio è che le Forze dell’Ordine riescano a perseguire e punire chi ha insultato lo Stato e la Polizia, chi ha intimidito i commercianti del centro, chi ha imbrattato con minacce e slogan violenti muri dei palazzi storici, monumenti, cartelli stradali, vetrine, edifici privati, chi ha fatto spaventare bambini e famiglie con le bombe carta fatte esplodere tra chi passeggiava”, conclude Simona Manca.

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento