L’AMBASCIATRICE DELLA PALESTINA E IL MINISTRO DELLA CULTURA DELL’ALBANIA IN VISITA ALLA PIMAR

| 12 settembre 2014 | 0 Comments

Nella mattinata di oggi, venerdì 12 settembre le porte della storica azienda salentina si apriranno per accogliere Mai Alkaila, Ambasciatrice dell’Autorità Palestinese in Italia e Mirela Kumbaro Furxhi, Ministro della Cultura della Repubblica di Albania. Arrivate ad Otranto in occasione del Premio Giornalisti del Mediterraneo e di Otranto Film Fund Festival, l’Ambasciatrice Palestinese Mai Alkaila e il Ministro della Cultura dell’Albania Mirela Kumbaro Furkhui hanno deciso di conoscere una delle realtà imprenditoriali ed artigianali di spicco del territorio. Per la direzione e l’intero staff PiMar, questo incontro verrà vissuto con onore ed orgoglio, incontro durante il quale verrà illustrato l’operato di un’azienda che da oltre 150 promuove il proprio territorio facendo ciò che meglio le riesce, lavorando con professionalità, ricercando l’efficienza produttiva con un impatto ambientale sempre prossimo allo 0, rispettando gli standard di qualità che la lavorazione di un materiale sublime come la pietra leccese richiede.

 

 

La degustazioni dei prodotti della Terra

 

Sempre venerdì 12 settembre, alle ore 21.00, presso la Masseria Alti Pareti, inserita nel contesto del Parco degli Ulivi Secolari, in Terra d’Otranto, si terrà la degustazione dei prodotti agroalimentari salentini, promossa dalla famiglia Cazzetta-Marocco, a cui prenderanno parte giornalisti, istituzioni politiche ed economiche del territorio. Seguirà la presentazione del libro di Roberto Gervaso, “Lo stivale zoppo. Una storia d’Italia irriverente dal fascismo a oggi”. L’incontro sarà moderato dall’editorialista Lino Patruno. La serata sarà allietata da musiche popolari salentine.

 

 

La pietra leccese e i giornalisti.

 

Gli Ambasciatori, i giornalisti e registi che presenzieranno ad Otranto per la tre giorni del premio Giornalisti del Mediterraneo e Otranto Film Fund Festival, riceveranno una scultura in pietra salentina realizzata dai maestri scalpellini della Pimar, azienda leader nel mondo per l’esportazione di pietra leccese e per la realizzazione di sculture artistiche. Le opere, uniche nel loro genere, saranno donate gratuitamente dall’azienda. Un segno, quindi, di partecipazione attiva e di partnership imprenditoriale.

 

L’olio e gli ulivi secolari.

 

Gli ospiti della tre giorni, aderiranno all’associazione “Amici dell’Olivo Secolare Salentino” e adotteranno un albero di ulivo millenario. Sarà l’occasione per veicolare il progetto di sensibilizzazione, rafforzare il marketing territoriale, degustare l’olio di qualità ed avviare un percorso virtuoso di conoscenza dei sapori della terra. Il giornalista che avrà adottato l’ulivo avrà diritto al certificato che attesta il nome, l’età dell’albero, la localizzazione territoriale, la garanzia di rintracciabilità del prodotto, nonché, l’olio prodotto dall’ulivo adottato. Un progetto ambizioso.

 

 

SCENARIO

 

OTRANTO (Le) – Le antiche mura della Città otrantina ospiteranno anche quest’anno il Premio Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo”.  L’appuntamento è promosso dall’associazione “Terra del Mediterraneo”, in partnership con il Comune di Otranto ed Europuglia, portale di promozione delle attività e dei progetti del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia.

 

La premiazione si svolgerà sabato 13 settembre, alle ore 18.00, in Largo Porta Alfonsina, nel borgo medioevale  di Otranto. Info su www.giornalistidelmediterraneo.it o al 346.8262198.

 

 

 

 

 

Category: Costume e società

Lascia un commento