Chemioterapia, Congedo: “Soglie imposte dalla Giunta eccessive, la delibera va rivista”.

| 19 settembre 2014 | 0 Comments

“La questione della delibera di Giunta regionale sulla trasformazione del regime delle prestazioni, non riguarda solo il salatissimo ticket, ma anche la soglia per ricovero per alcune patologie oggi ridotta al minimo come la qualità del servizio sanitario così offerto”. Lo dichiara il vicecapogruppo di Forza Italia, Erio Congedo. “Si pensi che – prosegue – per la chemioterapia la Regione ha previsto la soglia del 2% delle prestazioni erogabili in regime di ricovero ed il resto erogabile in day service.

Prima, invece, la chemioterapia era erogabile con ricovero fino al 12 % e, ciononostante, la soglia era assolutamente insufficiente. Ora, è vero che il medico ha discrezionalità, ma è pur vero che oggi è obbligato da lacci strettissimi imposti dalla Giunta.

Pertanto, le nostre osservazioni e quelle del collega Surico sono state costruttive e non certo pretestuose, perché è un fatto oggettivo che la delibera sia abnorme e vada rivista. Questo nell’interesse dei cittadini pugliesi – conclude – che già scontano gli errori del centrosinistra con un’offerta sanitaria costosa e di scarsa qualità”.

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento