PROSEGUONO LE INDAGINI DELLA PROCURA DI LECCE PER DIFFUSIONE COLPOSA DELLA XYLELLA, SEQUESTRATI I COMPUTER DELL’ UNIVERSITA’ DI AGRARIA E DEL CONSIGLIO NAZIONALE RICERCHE DI BARI

| 5 Maggio 2015 | 0 Comments

(Rdl)______La Procura di Lecce sta indagando, come è noto, per accertare eventuali responsabilità nella diffusione della Xylella nel Salento, a cominciare dalle origini del contagio. L’ inchiesta sta entrando nel vivo. Questa mattina agenti della Guardia di finanza e del Corpo forestale dello Stato hanno sequestrato una decina di pc (nella foto, un’ immagine di repertorio)n nel Dipartimento di Agraria dell’ università di Bari, più altra documentazione nella sede barese del Consiglio nazionale delle ricerche e in quelli di Valenzano e di Locorotondo.

Null’ altro è trapelato al momento.

Per domani è attesa un’ altra sentenza del Tar del Lazio sui ricorsi presentati da alcuni agricoltori contro il piano di eradicazione del commissari0o Silletti e della Regione Puglia

Category: Cronaca

Lascia un commento