QUELLI CHE IL VOTO

| 29 maggio 2015 | 0 Comments

(Rdl)______Quelli che io tanto non ci vado, non serve a niente, tanto non cambia nulla, sempre lo stesso schifo, sono tutti uguali.

Quelli che non votano, per non sporcarsi e quelli che votano scheda bianca, per non sporcare.

Quelli che a votare ci vanno, turandosi il naso.

Quelli che votano turandosi anche altro.

Quelli che se vuoi il mio voto dammi cinquanta euro.

Quelli che hanno preso ottanta euro.

Quelli che aspettano fiduciosi i rimborsi.

Quelli che non si interessano di politica, ma tanto la politica si interessa di loro, e poi pagano sempre più tasse ingiuste, arricchendo i derivati delle banche, e aspettano un anno per un esame medico, e nel centro non sanno dove parcheggiare.

Quelli che la mafia non esiste.

Quelli che credono che con il gasdotto della Tap pagheranno di meno le bollette del gas di casa.

Quelli che l’ Ilva ci ha dato il progresso.

Quelli che votano a sinistra, perché Matteo parla bene.

Quelli che votano a destra, perché Matteo parla male.

Quelli che Silvio sono fatti suoi se paga le puttane.

Quelli che sono conservatori e riformisti.

Quelli che sono moderati.

Quelli che sono progressisti.

Quelli che sono ancora comunisti.

Quelli che sono ancora fascisti.

Quelli che sono conservatori, riformisti, progressisti, comunisti e fascisti.

Quelli che come Emiliano sono sempre sia contro e sia a favore.

Quelli che credono alle favole di Nichi.

Quelli che non sanno per chi votare.

Quelli che non sanno se andranno a votare.

Quelli che così, comunque, decideranno il risultato delle elezioni di domenica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Category: Politica

Lascia un commento