COSI’ PARLO’ EMILIANO

| 19 giugno 2015 | 0 Comments

(Rdl)______Impazza il micheleemilianopensiero, sono oramai venti giorni, dalla notte elettorale, che ogni occasione è buona per esternare, e poi per ribadire, in maniera più o meno variopinta. I Cinque Stelle non vogliono un assessorato? Bene, allora gliene do due o tre. Arrivano le trivelle nei nostri mari: come devo fare a fare il ricorso al Tar contro le autorizzazioni date dal governo? I commissari dell’ Unione Europea? Sono loro i responsabili, ma devo ancora cercare di capire cosa sta succedendo. L’ Ilva continua a uccidere? Da giorni sono in riunione con Nichi Vendola per il passaggio di consegne. La Tap ha iniziato gli ultimi preparativi prima di cominciare a costruire il gasdotto? Ci sono molti altri approdi. La spiaggia di San Foca è talmente bella che l’idea che qualcuno possa stendersi sull’asciugamano con il tubo sotto il sedere scatena la rabbia della gente.

Venti giorni di estemporanee dichiarazioni. Decisioni, niente; fatti concreti, la metà di niente.

 

 

Category: Politica

Lascia un commento