IL M5S RACCOGLIE IL CONSENSO DEI LECCESI CHE VOGLIONO LE DIMISSIONI DEI POLITICI INDAGATI / DANIELA DONNO: “Come a Roma mafia capitale, così anche a Lecce i soprusi della mala politica”

| 29 giugno 2015 | 0 Comments

(Rdl)______Come preannunciato, si è tenuto ieri sera dalle 19.30, alle 23.00, a porta Rudiae (nella foto), un banchetto di raccolta firme organizzato dal meet up ‘Attivisti Lecce’ del M5s, per chiedere le dimissioni degli assessori Attilio Monosi e Luca Pasqualini, e del consigliere Antonio Torricelli, nonché dei funzionari dell’ amministrazione,  coinvolti e indagati per la compravendita di voti in cambio di alloggi popolari.

In una nota appena diffusa, la senatrice leccese Daniela Donno si dice “orgogliosa per il fiume di gente che si è riversata presso il banchetto del M5S. Gente onesta, laboriosa e stanca dei continui soprusi della mala-politica. Che ha visto cosa rappresenta a Roma ‘Mafia Capitale’‬ ed ha contezza che purtroppo il capoluogo salentino non fa eccezione”.

Il M5S intende dare seguito all’ iniziativa di ieri sera. Infatti, nel dare appuntamento per le prossime domeniche, la dichiarazione della senatrice così continua: “Raccoglieremo questa voglia di riscatto dei cittadini leccesi e salentini e saremo presenti ogni domenica in città per dire basta ad una politica corrotta e collusa. Indigenza, sofferenza e disperazione non devono più rappresentare merce di scambio per le poltrone di politici collusi e corrotti“.

 

Category: Politica

Lascia un commento