FURTO DI RAME, ARRESTATO GIOVANE LECCESE

| 7 Agosto 2015 | 0 Comments

(g.m.)______In questo mondo di ladri, da anni si sono spuntati i predatori di rame, contenuto nei cavi di aziende del settore dei trasporti, dell’energia, delle telecomunicazioni ed elettrotecniche. Rubato senza considerare i danni collaterali provocati a tutti, come le linee ferroviarie interrotte e quindi i ritari dei treni,  e rivenduto poi sul mercato in nero, il rame è diventato un vero e proprio affare, per i margini di profitto che assicura e per la relativa facilità con cui può essere trafugato.

Ieri sera però è andata male a un giovane leccese, Simone Casilli, 29 anni. E’ stato notato insieme ad un altro giovane in atteggiamento sospetto sui binari nei pressi di Surbo da un macchinista di un treno di passaggio, che ha dato l’ allarme.

Prontamente intervenuti, gli agenti della Polizia Ferroviaria lo hanno individuato mentre cercava di nascondersi fra gli alberi, e lo hanno arrestato. Il complice invece è riuscito a scappare.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento