GALATONE: BARISTA CORAGGIOSO FERITO ALL’ADDOME

| 21 Agosto 2015 | 0 Comments

Non sono in tanti ad avere il coraggio di cercare di sedare una lite cercando di dividere i contendenti, a Galatone un uomo, il proprietario del bar in cui accadeva il fatto, ha avuto il fegato per farlo purtroppo è rimasto ferito.
Subito dopo, i Carabinieri  della locale stazione hanno arrestato Cosimo Potenza, trentottenne del luogo, con l’accusa di lesioni personali aggravate e porto abusivo di coltello.

Nel pomeriggio, l’uomo è entrato in un bar della città galatea dove ha incontrato alcuni conoscenti. Uno di questi gli si è avvicinato contestandogli alcuni apprezzamenti che, nei giorni precedenti, avrebbe rivolto a sua moglie. La discussione è subito degenerata e dalle parole i due sono passati alle mani, iniziando a picchiarsi fino a quando Potenza ha tirato fuori dalla tasca un coltello a serramanico.

In quel frangente la proprietaria del bar, terrorizzata, ha chiamato il suo coniuge che è intervenuto dal retro del locale, interponendosi tra i due litiganti per cercare di separarli. In quel momento, però, Potenza con un fendente ha colpito il barista al basso ventre che provocandogli un’emorragia e dandosi alla fuga a bordo della sua autovettura. I Carabinieri di Galatone, intervenuti nell’immediatezza, hanno avviato le ricerche rintracciando il reo poco dopo nei pressi della sua abitazione, accompagnandolo caserma in stato di arresto.

Nel frattempo al barista, condotto presso l’ospedale di Galatina, sono state prestate le prime cure e se la caverà in una decina di giorni.

Potenza è stato sottoposto agli arresti domiciliari, su disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Lecce.

 

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento