RICAMBIANO L’AMICIZIA SVALIGIANDOLE LA CASA

| 22 settembre 2015 | 0 Comments

Dagli amici mi guardi Iddio che dai nemici mi guardo io.
Questo avrà pensato la ragazza che si è vista svaligiare la casa dei propri genitori da due dei suoi migliori amici.
Due ragazzi, L.S. diciasettenne e Z.O. ventenne (figlio di immigrati marocchini), entrambi di Miggiano, avevano adocchiato quanto di valore era custodito nell’abitazione di una loro amica di Tricase  ed a sua insaputa avevano perpetrato un furto.
Per tale motivo sono finiti nei guai.
Dall’abitazione avevano asportato cinque orologi di varie marche, due consolle Nintendo Wii, un tablet Apple iPad, due zaini, sei paia di orecchini, una collana di perle, le chiavi di due autovetture di valore, un videogame Nintendo, numerosi giochi per consolle ed altri oggetti, per un valore stimato di diverse migliaia di euro. Le chiavi delle auto erano state prelevate in funzione del loro successivo furto.
I due ragazzi non avevano fatto i conti con il “fiuto investigativo” dei Carabinieri della Stazione di Specchia che li tenevano “sotto controllo” da qualche tempo.
I militari, insospettiti da qualche “strano movimento” visto fare ai due giovani negli ultimi giorni, hanno deciso di eseguire una perquisizione nelle loro abitazioni dove hanno trovato e recuperato tutta la refurtiva asportata in Tricase.
Gli oggetti recuperati sono stati immediatamente restituiti al legittimo proprietario.
Enorme la soddisfazione del malcapitato, proprio quando, trascorsi tre giorni da furto, aveva perso le speranze di rivedere alcuni oggetti di particolare valore, soprattutto affettivo.
A conclusione dell’intera operazione, attuata in un ambito di contrasto dei reati predatori ed in particolare dei furti in abitazione, i due giovani sono stati denunciati in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Lecce e presso la Procura della Repubblica per i Minorenni di Lecce. Il minore è stato affidato alla propria famiglia.

Category: Cronaca

Lascia un commento