ENTRANO IN UNA ABITAZIONE PER RUBARE, MA VENGONO ACCIUFFATI.

| 29 Settembre 2015 | 0 Comments

I carabinieri della Stazione di  Salve,  nella serata di ieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato CIVILLA Maicol, 27enne di Ugento (Le) e MASSARO Tommaso, 26 di Melissano (Le) entrambi con pregiudizi di polizia; il reato contestato è furto in abitazione.

Intorno alle ore 18:00 la CO i carabinieri di Tricase hanno avvisato quelli della Stazione di Salve che era in atto un furto in un’abitazione di quel centro. Due autovetture di servizio si sono immediatamente precipitate sul posto ma i ladri, vista la mala parata, erano già riusciti ad allontanarsi prendendo la via dei tetti delle abitazioni confinanti.

Dall’ultima abitazione dell’isolato sono discesi in una campagna e si sono divisi per aumentare le possibilità di fuga. Scavalcando poi vari muretti di confine, hanno cercato di far perdere le loro tracce in direzioni opposte; ma non avevano fatto i conti con la determinazione dei militari operanti.

I Carabinieri che gli erano alle calcagna, hanno seguito lo stesso percorso giungendo ad accerchiarli in due appezzamenti di terreno, dove hanno tagliato loro ogni via di fuga. A quel punto per i due ladri non vi era altra scelta se non arrendersi e consegnare tutti gli oggetti che avevano appena rubato (bracciali, collane, orecchini e altri monili in oro). I due rei sono stati immediatamente dichiarati in arresto e condotti presso la Caserma.
Gli oggetti recuperati sono stati restituiti al legittimo proprietario. Enorme la sua soddisfazione poiché aveva già perso le speranze di rivedere alcuni oggetti di particolare valore, principalmente affettivo.I due arrestati sono stati trasferiti al carcere di Lecce.

 

 

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento