DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI FRANCESCO

| 25 novembre 2015 | 0 Comments

ITALIA______

Dopo otto anni di carcere per droga e due mesi di libertà, Paolo Leone, 62 anni, ha sparato al complice che, secondo lui, aveva «cantato» e l’aveva fatto arrestare, Giuseppe Lombardo, anch’ egli 62 anni, cavandosela con un solo mese di carcere. E’ accaduto a Corbetta, alle porte di Milano. La vittima è in fin di vita in ospedale, il sicario di nuovo  in prigione, dove è andato a consegnarsi spontaneamente.

 

MONDO______

Venti di guerra e crisi internazionale. Un jet militare russo Su-24, impegnato nelle operazioni militari ordinate da Putin in Siria contro l’ Isis, è stato abbattuto intorno alle 9.20 di stamani nel distretto di Yayladag, nella provincia sudorientale di Hatay, da due caccia turchi.

Secondo il governo di Ankara, aveva violato lo spazio aereo e non aveva risposto agli avvertimenti previsti.

Secondo il governo di Mosca, non aveva sconfinato e si è trattato di un vero e proprio atto di guerra “da parte dei complici del terrorismo” che “avrà conseguenze tragiche nei rapporti tra Russia e Turchia”.

Ancora incerta, fra opposte versioni, pure la sorte dei due piloti del jet abbattuto, lanciatisi col paracadute.

Poco dopo, un elicottero russo Mi8 che partecipava alle ricerche del jet abbattuto, è stato centrato da un razzo e si è schiantato al suolo. Morto il pilota.

 

Nuovo attentato terroristico in Tunisia. Una forte esplosione è avvenuta nella centrale Avenue Mohamed V della capitale e ha mandato in pezzi un bus con a bordo uomini della guardia presidenziale: almeno quindici i morti.

 

 

Category: Costume e società

Lascia un commento