MINACCE AL SINDACO DI NOVOLI

| 29 novembre 2015 | 0 Comments

Il sindaco di Novoli Gianmaria Greco (nella foto) è stato vittima di un gesto intimidatorio con minacce di morte ricevute per posta accompagnate da tre proiettili.

Il consigliere regionale di “Oltre con Fitto ” Erio Congedo gli ha espresso solidarietà con una nota:  “Purtroppo assistiamo basiti ad una escalation di attacchi nei confronti di sindaci e amministratori che conferma come di questi tempi stare in prima linea nell’amministrazione della cosa pubblica significhi essere esposti a minacce, intimidazioni, aggressioni. 

Questa volta vittima è il giovane e capace sindaco di Novoli Gianmaria Greco, destinatario di proiettili e minacce di morte. Un gesto grave, un vero e proprio attentato alla democrazia e alla pacifica convivenza cittadina, sul quale sono certo che gli inquirenti faranno presto luce individuando i vili responsabili. A Gianmaria esprimo la mia sentita solidarietà e sono certo che non arretrerà di un millimetro il suo proficuo impegno a favore della comunità novolese“.

Anche Paolo Pagliaro di Forza Italia gli ha manifestato la sua solidarietà: “Esprimo tutta la mia solidarietà all’amico giovane e capace sindaco di Novoli Gianmaria Greco e a tutta l’amministrazione Comunale, vittime del vile gesto intimidatorio che va assolutamente condannato. Confido in una pronta azione da parte degli organi competenti, Prefetto e Forze dell’Ordine in modo da ridare tranquillità a tutta la comunità novolese”______

In serata è arrivata in redazione anche una dichiarazione dello stesso sindaco, eccola:

“Le minacce che abbiamo subito non ci intimidiscono, proseguiremo la nostra attività amministrativa con maggior forza e vigore. Nutriamo massima fiducia nell’operato delle forze dell’ordine che stanno indagando su questo vile gesto, con la consapevolezza che coloro che perseguono esclusivamente il bene comune non hanno nulla da temere.

Ringrazio gli esponenti politici e le centinaia di cittadini che hanno espresso solidarietà nei nostri confronti e ci chiedono di andare avanti con maggior determinazione”.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento