LA DIFFICILE GESTIONE DEI CORSI SCOLASTICI PER ADULTI

| 8 dicembre 2015 | 1 Comment

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Luca Ruberti, di ‘Lecce bene comune’ ci scrive______

La pessima gestione di un passaggio di competenze dalla Provincia al Comune sui doveri di ricerca di una sede ad uso della scuola stessa, circa duecento persone tra studenti, docenti e personale amministrativo del CPIA di Lecce – una scuola pubblica dedita all’istruzione degli adulti – tra qualche ora non sapranno dove tenere lezioni.

Su quella che, a tutti gli effetti, si profila come un’interruzione di pubblico servizio ai danni del diritto allo studio di un cospicuo numero di persone, “Lecce Bene Comune” (LBC) in queste ore è impegnata a vigilare e, soprattutto, a fare in modo che il problema trovi – quanto prima – adeguata soluzione.

Dopo aver incontrato e ascoltato in un paio di circostanze una delegazione del CPIA, il nuovo Coordinamento di LBC ha chiesto di incontrare l’Assessore regionale al Diritto allo studio e alla formazione. Nel corso dell’incontro – tenuto insieme alla Segreteria provinciale di SEL – LBC ha premesso sconcerto per le modalità con cui la Provincia ha preteso di affrontare il passaggio di consegne nonché preoccupazione per il rischio concreto di interruzione dell’attività didattica del CPIA.

Avendo poi espressamente richiesto l’interessamento istituzionale della Regione, ha registrato con soddisfazione la disponibilità dell’assessorato ad intervenire già nelle prima ore della giornata di mercoledì 9 dicembre.

Impegnata a vigilare sull’esito di ogni iniziativa in corso, LBC tornerà in argomento con il Sindaco ed il Prefetto di Lecce, a margine degli incontri che, nelle prossime ore, terrà su questioni precedentemente messe in agenda e non farà comunque mancare il proprio sostegno politico ad ogni intervento che si proporrà di tutelare l’attività istituzionale del CPIA.

 

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Paolo Pellegrino- tramite redazione ha detto:

    Il presidente del gruppo regionale de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino ha dichiarato:
    “Occorre garantire la continuità didattica e una sede idonea perché il Cpia di Lecce è una solida realtà.
    Abbiamo appreso del problema sollevato dagli studenti e dalle associazioni, che legittimamente si battono per la tutela di questo presidio scolastico, e sono convinto che la Regione e l’assessore Sebastiano Leo sapranno trovare una soluzione adeguata già nell’incontro fissato nelle prossime ore”.

Lascia un commento