DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 10 Febbraio 2016 | 0 Comments

ITALIA______

Il nostro romanzo criminale. Alessandro Giannelli, 38 anni, boss dell’omonimo gruppo di una Napoli attraversata da tempo da fibrillazioni tra cosche, è stato catturato dai carabinieri all’alba. Era latitante da due mesi, da quando si era sottratto agli obblighi della sorveglianza speciale. Quando lo hanno arrestato i militari del nucleo investigativo del comando provinciale partenopeo, aveva intenzione di raggiungere Roma. E’ stato catturato mentre era in viaggio sull’autostrada Napoli-Roma, durante un cambio auto da una Volskwagen Golf a una Nissan, aiutato da complici. Il boss si è arreso e lasciato ammanettare dagli uomini della sezione catturandi che sono arrivati in auto con sirene e lampeggianti. Aveva documenti falsi, 5mila euro, Rolex al polso e tre telefoni cellulari.

L’area Ovest di Napoli da tempo è all’attenzione degli inquirenti per diversi agguati e atti intimidatori con spari verso i palazzi anche con armi da guerra come i kalashnikov, dato che gruppi emergenti come quello di Giannelli si contendono piazze di spaccio e il business delle estorsioni.

 

Blitz contro la camorra a Roma. Sono state eseguite sette misure di custodia cautelare in carcere nei confronti del clan camorristico Moccia attivo  nella commercializzazione di prodotti ortofrutticoli e lattiero-caseari nella Capitale. Secondo gli investigatori l’organizzazione è collegata a una importante famiglia di matrice camorrista egemone in provincia di Napoli. In corso anche decine di perquisizioni in diverse regioni d’Italia.

 

MONDO______

Neanche i treni sono “sicuri”. Dieci persone sono morte, ottanta sono rimaste ferite, alcune delle quali in maniera grave, in un incidente ferroviario in Baviera, nel sud della Germania, a 60 km da Monaco. Per cause ancora da accertare, c’è stato uno scontro frontale fra due treni che viaggiavano sullo stesso binario.

Usa sempre più violenti. Un altro afroamericano è stato ucciso dalla polizia americana, questa volta ad Austin, in Texas. Gli agenti erano intervenuti in seguito ad una chiamata che segnalava la presenza di un uomo nudo e dal comportamento aggressivo. Un portavoce della polizia, Brian Manley, ha spiegato che l’uomo ha tentato di attaccare un agente, ma non ha detto se la vittima era armata.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento