IL PIANO DI RIORDINO DELLA SANITA’ REGIONALE

| 18 febbraio 2016 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il seguente comunicato del gruppo dei Conservatori e Riformisti (Ignazio Zullo, Erio Congedo, Luigi Manca, Renato Perrini e Francesco Ventola) al consiglio regionale della Puglia_______

L’atteggiamento degli esponenti regionali salentini del Pd è così assurdo che sfiora il ridicolo! Negli ultimi giorni, in modo particolare, si è intensificata sul territorio e sui quotidiani una loro azione di protesta e polemica per quanto riguarda il Piano di Riordino della Sanità.

I consiglieri regionali del Pd lamentano la poca attenzione alle esigenze del territorio, il mancato ascolto della base, l’inesistente coinvolgimento politico- amministrativo. Noi li ascoltiamo e leggiamo con molta attenzione e spesso ci chiediamo se stanno ì decidendo di passare all’opposizione, o quanto meno lasciare il Pd, visto che dicono esattamente le stesse cose che noi lamentiamo nei confronti di un Governo regionale di centrosinistra, ma saldamente nelle mani del segretario regionale del Pd, Michele Emiliano.

Allora la domanda è: ma i consiglieri del Pd a che gioco stanno giocando? La Sanità pugliese è nelle mani del Pd, oggi con un presidente che ha mantenuto anche la delega assessorile alla Sanità, ma negli ultimi dieci con la stragrande maggioranza di assessori che si sono succeduti e, in ogni caso, non dimentichiamoci che in Consiglio ad approvare le scelte il voto del Pd era determinante.

E quindi i colleghi la smettano di prendere in giro i cittadini e il loro territorio: non possono rivestire entrambi i ruolo impunemente, quello di lotta in piazza e di governo in Regione. Non possono farlo in modo equivoco polemizzando con un Governo regionale che ha un nome, un cognome e una tessera. Quella come la loro: quella del Pd. Ma se, invece, fossero in buona fede… allora ci aspettiamo che in Consiglio condividano le nostre battaglie.

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento