ISCHIA-LECCE / TRE PUNTI IN PALIO PER DUE SQUADRE CHE NE HANNO UN BISOGNO VITALE

| 26 febbraio 2016 | 0 Comments

di Laura Ricci_____

Sarà Ischia-Lecce l’incontro che domani alle 14.00 attende i salentini per la ventiquattresima giornata di Lega Pro

Galvanizzati dall’importantissima vittoria ottenuta in casa contro il Foggia per 3-1, i giallorossi scenderanno in campo allo Stadio “Mazzella” da secondi in classifica in virtù dei quarantadue punti ottenuti.

Sulla cima più alta siede il Benevento a quota quarantacinque; le inseguitrici rimango Foggia e Cosenza, entrambe a quarantuno punti, e la Casertana sprofondata al quinto posto a quota quaranta.

La situazione del Lecce- Con Perucchini che non potrà difendere i pali a causa di un turno di squalifica da dover scontare, farà probabilmente il suo esordio stagionale in campionato il salentino Bleve.

La linea difensiva dovrebbe essere composta dal consueto trio Cosenza-Abruzzese-Freddi, quest’ultimo leggermente “in affanno” visto il lavoro differenziato svolto nella giornata di ieri; se dovesse dare forfait, il difensore sarà sostituito da uno tra Alcibiade, autore di una buona prestazione all’esordio contro il Foggia, e Camisa che di recente ha perso qualche posizione nelle gerarchie di Braglia.

Con il centrocampo affidato ai quattro “titolarissimi” Legittimo, Papini, Salvi e Lepore, le incognite rimangono sempre in attacco: con Doumbia tornato disponibile, Braglia potrebbe schierare il francese al fianco di Moscardelli e Surracco. Non è da escludere, però, la possibilità di vedere Curiale con una maglia da titolare dopo l’importante goal messo a segno nello scorso big match al Via del Mare.

L’avversario- Lotta per la permanenza in Lega Pro l’Ischia del tecnico Di Costanzo, subentrato nel mese di gennaio all’esonerato Bitetto che non ha soddisfatto le aspettative societarie.

I campani si trovano al terzultimo posto in piena zona play-out con nove pareggi, nove sconfitte e cinque sole vittorie, risultati che hanno fruttato venti punti.

Dopo la pregevole vittoria ottenuta per 2-0 contro il Catania, l’Ischia si presenta all’incontro di domani con due sconfitte nelle ultime due giornate, subite prima contro l’Akragas e poi contro il Melfi.

Gli obiettivi delle due squadre che si incontreranno sono opposti: il Lecce lotta per tornare in Serie B e, alla luce della classifica molto corta, vuole farlo dalla porta principale senza passare dai play-off.

Per l’Ischia ogni punto può valere la salvezza e “giocarsela con tutti” è l’imperativo che la squadra dovrà seguire.

 

 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento