ESPLOSIONE ALL’ INTERNO DEL MOSTRO, UN OPERAIO FERITO AD UNA MANO

| 18 marzo 2016 | 0 Comments

(e.l.)______Un altro incidente sul lavoro, un altro incidente sul lavoro all’ Ilva, il mostro che continua ad avvelenare, uccidere e ferire, dentro e fuori. Nella tarda serata di ieri, un operaio ha riportato ustioni ad una mano all’ interno del reparto ‘gestione rottami ferrosi’ (nella foto), uno degli impianti dell’area a caldo già sottoposti a sequestro e soggetti alle prescrizioni dell’ autorizzazione integrata ambientale.

Si tratta di un reparto che, nonostante i provvedimenti della magistratura, è stato dato in gestione d’ uso all’ azienda per effetto di uno dei tanti decreti del governo Renzi detti “salva Ilva”; inoltre, ha un elevato, particolare e pericoloso effetto inquinante.

Il delegato sindacale Piero Vernile ha raccontato che “nella zona della discarica, quindici minuti dopo lo svuotamento delle paiole, c’è stata una reazione esplosiva che ha investito a distanza una motopala che ha preso fuoco. All’interno c’era un lavoratore che è stato portato presso l’infermiera per ustioni alla mano. Il botto tremendo è stato avvertito anche nel distaccamento interno dei vigili del fuoco e nel reparto Ima. I vetri e i muri hanno tremato. Altri incidenti sono avvenuti lo scorso anno con incendio di escavatori che erano stati dichiarati idonei. Nessuno si prende le responsabilità di un impianto che deve essere completamente rivoluzionato“.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento