banner ad

CGIL, CISL E UIL ELABORANO UN NUOVO PROGETTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI PER IL LAVORO E L’ IMPRESA

| 31 marzo 2016 | 0 Comments

(Rdl)______Questa mattina – alle 9.30, a Lecce, presso il salone della Cassa edile – è in programma un incontro sindacale delle segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil sul tema “Da un moderno sistema di relazioni industriali le opportunità per il Salento”.

I lavori prevedono l’introduzione di Salvatore Arnesano, segretario generale CGIL Lecce; una relazione tenuta da Guglielmo Loy (nella foto), segretario confederale nazionale UIL; le conclusioni affidate a Giulio Colecchia, segretario generale CISL Puglia e Basilicata.

L’esigenza che il Paese sappia cogliere i timidi segnali di ripresa, derivanti in massima parte da fattori esterni alla nostra economia, richiedono la definizione di un nuovo progetto di relazioni industriali per l’intero mondo del lavoro e dell’impresa, in grado di affermare il ruolo delle parti sociali come elemento fondante di democrazia, di tutela e miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, oltre che di promozione della crescita economica e sociale del Paese”  – si legge in una nota sindacale, diffusa ieri, che così prosegue: “Un moderno e innovativo sistema di relazioni industriali può consentire di fare del lavoro e dell’impresa, pienamente valorizzate nella loro funzione sociale ed economica, leve importanti sulle quali agire per un cambiamento profondo del Paese e, inoltre, confermare i corpi intermedi della società come fattori centrali della necessaria modernizzazione e crescita democratica. 

Un nuovo sistema di relazioni industriali deve avere natura inclusiva, per meglio esprimere la capacità delle parti sociali di rappresentanza del lavoro e dell’impresa, profondamente trasformata nel corso di questi anni, sia con l’accentuarsi di diffusi fenomeni disgregativi, in particolare nel mondo degli appalti, delle collaborazioni e nelle forme flessibili estreme, sia con l’emergere di nuove realtà settoriali e professionali, che impongono una evoluzione delle prassi sindacali oltre i tradizionali confini culturali. 

L’impianto concettuale del progetto di relazioni industriali si rivolge anche al sistema delle Pubbliche Amministrazioni, componente essenziale dello sviluppo economico e sociale del Paese, nell’ambito di una declinazione adeguata alle caratteristiche del settore”.

 

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad