ULTIM’ORA / AGGIORNAMENTI / LA COMMISIONE EUROPEA SU CERANO: “Ha inquinato l’ aria per anni”. L’ ASSOCIAZIONE PEACELINK SULLA PROCEDURA DI INFRAZIONE APERTA IN SEDE EUROPEA: “Decisiva l’ azione di informazione portata dal basso dai cittadini”

| 6 Aprile 2016 | 0 Comments

(Rdl)______(AGGIORNAMENTO NOSTRO ARTICOLO E RELATIVI APPROFONDIMENTI delle ore 15.40)______La Commissione dell’ Unione Europea scrive che “dopo aver esaminato la questione Brindisi, alla luce delle ultime informazioni disponibili, appare che i rilevanti valori limite per la qualità dell’aria sono stati superati per diversi anni nell’area di controllo della qualità dell’aria in oggetto.

Per quanto riguarda il PM 2.5, il limite rilevante è entrato in vigore il 1 gennaio 2015, quindi la Commissione sarà nella posizione di verificare il rispetto del nuovo limite quando riceverà il prossimo rapporto annuale sulla qualità dell’aria ambiente, rapporto che è dovuto per il 30 settembre 2016 al più tardi”.

Dal canto suo, l’ associazione Peacelink, destinataria della comunicazione, sottolinea “che l’azione di informazione portata dal basso dei cittadini, innestandosi su una procedura di infrazione, alimenta l’attenzione della Commissione Europea su Brindisi e su un’area di popolazione per la quale alcune ricerche scientifiche registrano uno stato di significativa criticità, in presenza di particolato originato da una fonte di inquinamento industriale“.

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento