banner ad

LECCE / DOMANI AL ‘VIA DEL MARE’ VINCERE CONTRO L’AKRAGAS PER RITROVARE PUNTI E MORALE

| 8 aprile 2016 | 0 Comments

di Laura Ricci____

Non c’è tempo per fasciarsi la testa: il campionato prosegue e il Girone C non accenna a dare segni di stabilità. Gli equilibri continuano a mutare e il Lecce, dopo la pesante sconfitta subita in casa contro il Matera, deve riuscire a rialzarsi per affrontare l’Akragas domani, ancora al Via del Mare, alle 15.00.

La classifica- Se c’è una cosa che la scorsa giornata ha davvero cambiato, è l’aumento della distanza tra la capolista Benevento che sale a quota cinquantanove e il Lecce secondo in classifica, ma sprofondato a meno quattro punti dalla cima più alta. Seguono Foggia e Casertana a quota cinquantatré, inseguite dal Cosenza che con cinquantuno punti staziona al quinto posto e sente il fiato sul collo di un Matera in netto recupero, ora a quota quarantotto.

Come arriva il Lecce- Sarà fondamentale per gli uomini di Braglia saper eliminare dalla mente la batosta subita nell’ultimo incontro disputato e concentrarsi sui tre punti da conquistare assolutamente.

Alla squadra mancherà la presenza del capitano Papini che dovrà scontare un turno di squalifica; al suo posto, il tecnico del Lecce ha già annunciato Lo Sicco.

Con Perucchini alla presa con dei guai fisici che lo tengono in sospeso tra la presenza o meno in campo, potrebbe scendere dal primo minuto Bleve, protetto dal ritrovato trio difensivo composto da Alcibiade, Cosenza e Abruzzese, questi ultimi due assenti per squalifica contro il Matera e vitali per la squadra.

Al fianco di Lo Sicco che si posizionerà nel cuore del centrocampo leccese, ci saranno i soliti Salvi, Lepore e Legittimo, a sostegno di Moscardelli, Doumbia e Surraco.

L’avversario- È un’annata di ambientamento quella che l’Akragas sta affrontando quest’anno. I risultati fin’ora possono definirsi soddisfacenti vista la zona play-out distante e la salvezza in tasca.

Decimo posto e trentasei punti sono il bottino della squadra di Agrigento che ha visto subentrare l’attuale allenatore Rigoli all’esonerato Legrottaglie, allontanato dalla panchina nel mese di gennaio.

Il cammino dell’Akgras mira a fare sempre meglio e domani, contro il Lecce, la squadra avrà modo di misurare in maniera importante il livello raggiunto.

 

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad