banner ad

CASA RILLO, SPECIALITA’ RAME E METALLI

| 18 aprile 2016 | 0 Comments

(e.l.)______Un’ intera famiglia brindisina dedita ad una singolare attività…”commerciale”.

Rubavano rame e metalli da rivendere, fra l’ altro anche all’ interno dell’ ex base americana di San Vito dei Normanni (nella foto). Quella chiusa alcuni anni fa, dopo tante polemiche, quando si scoprì che in raltà era un grosso centro di intercettazioni delle telecomunicazioni e dunque di spionaggio; ora, riconsegnata al governo italiano, è in gran parte smantellata, e solo pazialemnte adibita a centro di addestramento di personale di organizzazioni umanitarie.

Ma il rame c’è ancora, e tanto, e ben lo sapevano a casa Rillo, che lo prelevavano, e lo rivendevano.

Proprio da un’ intimidazione a mano armata e colpi di arma da fuoco contro un commerciante che si era rifiutato di comprare i loro prodotti, avendone capito la provenienza illecita, erano partite le indagini, un anno fa.

Questa mattina sono stati arrestati dai carabinieri, su provvedimento del gip del Tribunale di Brindisi Stefania De Angelis, richiesto del pm Milto Stefano De Nozza.

Si tratta di Antonio Rillo, 24 anni; Francesco Rillo, 24; Paolo Rillo, 25, per i quali sono stati disposti i domiciliari; e di Andrea Rillo, 31 anni e Salvatore Balestra, 28, per i quali c’è invece l’obbligo di dimora.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad