banner ad

DALLA GERMANIA, IN PUGLIA, GROSSI QUANTITATIVI DI DROGA PER IL FLORIDO ‘MERCATO’ DEL NORD SALENTO E ZONE LIMITROFE. SGOMINATA UN’ ORGANIZZAZIONE CRIMINALE, GIA’ COLPITA DA PRECEDENTI INDAGINI. IN MATTINATA DUE NUOVI ARRESTI

| 26 aprile 2016 | 0 Comments

(e.l.)______Benvenuti a Torchiarolo. L’ ombelico del mondo della droga. Parola di Cataldo Motta. Da qui, lo smercio all’ ingrosso della droga per tutte le zone limitrofe, a maggio ragione d’ estate, con la massiccia presenza dei turisti.

Il procuratore capo ha definito così questa mattina il paesino della provincia brindisina, praticamente attaccato a quella di Lecce, sotto ai fumi malefici della centrale a carbone di Cerano, nella conferenza – stampa convocata per illustrare la vasta operazione anti – droga compiuta dalla polizia di Stato.

Evidentemente, oltre al carbone, a Torchiarolo si respira anche altro, e si sniffa, o, per meglio dire, qui facevano base grossi quantitativi di sostanze stupefacenti, hashish, cocaina e marijuana, destinati a tutta la regione, e provenienti dal Nord Europa.

Tutto era cominciato questa estate, con l’ arresto di una coppia di coniugi italo – olandese.

http://www.leccecronaca.it/index.php/2015/08/01/coppia-di-coniugi-italo-olandese-portava-la-cocaina-per-il-pienone-di-turisti-dell-estate-salentina/

A metà novembre, c’ erano stati altri arresti, legati sempre a questa operazione.

Infine, dopo mesi di ulteriori indagini, i nuovi sviluppi di oggi.

Sia Francesco Trisolini, sia Patricia Theodora Johanna Van Heel sono due delle otto persone raggiunte da una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, nonché, a vario titolo, di concorso in traffico e detenzione illeciti di quantità ingenti di sostanze stupefacenti e porto e detenzione illegali di arma da fuoco.

Di loro, sei sono già in carcere: oltre alla coppia, si tratta di Daniele Rinosola, Semira Ruggiero, Patrizio Perrone, Maria Grazia Mileto.

I due arrestati oggi sono invece: Simone Nucera, 30 anni, di Reggio Calabria, e Francesca Perrone, 31 anni, di Torchiarolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad